Un’altra novità al Rally Alpi Orientali: gara di regolarità anche per le vetture storiche

20 Luglio 2021

UDINE. Iscrizioni aperte, dalla giornata di ieri per il 56° Rally del Friuli Venezia Giulia e per il 25° Rally Alpi Orientali Historic, organizzati dalla Scuderia Friuli Acu e in programma sabato 21 e domenica 22 agosto. Periodo che si allungherà sino all’11 agosto. La gara sarà il quinto appuntamento del Campionato Italiano Wrc (Ciwrc), il sesto del Tricolore per auto storiche (Ciras), valida anche per la Mitropa Rally Cup (quinta gara), per la Central Europe Zone (Cez) e quarta tappa della Coppa Rally di IV zona (Crz), ma soprattutto andrà a proporre la grande novità della “Regolarità Sport”, per la quale sarà la prima volta sulle strade friulane.

La decisione di inserire questa specialità che vede per la prima volta una gara del genere sul territorio della Regione è scaturita dal vedere il forte interesse che vi è a livello nazionale. La scelta è arrivata grazie alla vicinanza al mondo dei rally storici e in particolare per festeggiare alla meglio la 25^ edizione del Rally Alpi Orientali Historic.

”Abbiamo voluto premiare le popolazioni delle Valli del Natisone con la presenza del parco assistenza e dei riordini a San Pietro al Natison – commenta Giorgio Croce, sempre al timone del’evento – perché l’entusiasmo e la passione che hanno nei confronti dei rallies è a dir poco commovente. Avere dato la possibilità ai rallisti di correre da soli in una giornata a loro dedicata senza gli intrecci con le gare moderne è stata una scelta doverosa anche se molto costosa. In pratica abbiamo allestito una gara solo per le vetture storiche”.

La gara dei regolaristi, denominata “Alpi Orientali Regularity“ sarà identica a quella dei rallisti in quanto partirà a pochi minuti dall’ultimo concorrente del Rally e avrà, in pratica , lo stesso programma e gli stessi luoghi. Innanzi tutto il percorso: sarà lo stesso con le stesse prove per complessivi 98 Km. Vale a dire “Mersino”, “Trivio-Prepotto” e “Drenchia” i teatri della corsa. Sono prove impegnative, come consuetudine nella classica gara friulana, tanto amata dai piloti di tutta Europa.

Ma cosa è la regolarità sport? Sono gare, riservate alle vetture storiche in allestimento da corsa, i cui modelli hanno contribuito a creare la storia dei rally. Con la regolarità sport si vuole mantenere viva la memoria storica di vetture e gare, sia pure con un contenuto agonistico limitato esclusivamente alla tipologia della regolarità. In queste gare il rispetto dei tempi prestabiliti per percorrere i diversi settori in cui deve essere suddiviso il percorso (controlli orari) e determinati tratti dello stesso (prove cronometrate), costituisce il fattore determinante per la classifica. In particolare i tratti di percorso chiusi al traffico sono destinati all’effettuazione di prove cronometrate e di media.

Condividi questo articolo!