Triestini sul podio

10 Aprile 2013

Giulio Taucer

PADOVA. Giulio Taucer, classe 1970 di Trieste, e il figlio Alan di 10 anni, sono stati i protagonisti della stagione appena conclusa del Porsche Sci Club Italia. Alan Taucer manca per un soffio il gradino più alto del podio nella categoria Children nell’ultima gara di Courmayeur, ma grazie alle ottime prestazione di tutta la stagione, si aggiudica comunque la vittoria stagionale di categoria con 622 punti. “Condivido con papà la passione per lo sci e anche per le Porsche, e lui è il mio primo tifoso. Prima di partire al
cancelletto Peter Runggaldier mi dice sempre cosa fare e io seguo sempre i suoi suggerimenti. Quest’anno poi ho anche vinto una tappa del Trofeo Killy. Io gareggio con gli sci Atomic e Mauro Vuerich, il nostro skiman me li prepara sempre al meglio. Non vedo l’ora che passi l’estate e che si ricominci a sciare, perché adesso mi sento davvero molto migliorato e non vorrei perdere la preparazione”.

Alan Taucer

Anche Giulio Taucer, con un passato di agonismo, ha fatto un’ottima stagione nel Porsche Sci Club Italia ma è stato penalizzato in classifica per non aver raccolto punti in una gara. Giulio, grande appassionato del marchio Porsche, si è comunque rifatto vincendo la classifica stagionale delle prove auto con ben 1031 punti davanti al trentino Giovanni Conci con 964 punti e al vicentino Claudio Berti, presidente del Club, che ha concluso la stagione con 931 punti e il terzo gradino del podio.
Supportato da Porsche Italia, da Porsche Financial Services e dal Centro Porsche Padova, il Porsche Sci Club Italia è una delle più coinvolgenti iniziative del brand dedicate in esclusiva ai possessori di vetture Porsche di qualsiasi anno e modello. Passione e sportività, divertimento per tutta la famiglia, attività sempre nuove ed esclusive e un’organizzazione su misura: dalla scelta degli hotel e dei ristoranti alla creazione, in ogni tappa, di un Villaggio Porsche dedicato, dalla preparazione di gare sci e prove auto, all’intrattenimento con eventi di svago. Sponsor del Porsche Sci Club Italia, grazie ai quali la stagione che si è appena conclusa è stata ancora più ricca e coinvolgente, sono stati l’Antica Pasticceria Cova, l’azienda vitivinicola Pico Maccario, Atomic, che durante le tappe sulla neve è stata presente con un’ampia selezione di sci in grado di soddisfare le esigenze di tutti i partecipanti, Cober, marchio storico che dal 1947 produce bastoncini, attacchi da sci e non solo, e Killy, abbigliamento sci d’alta gamma che unisce prestazioni ed eleganza.
“L’anno appena terminato è stato un grande successo: sfide sulle piste da sci, prove auto, momenti di divertimento. Sono state vissute con intensità giornate all’aria aperta insieme alla famiglia e agli amici di sempre. Forti emozioni garantite dalle prove di abilità di guida su neve, affrontate al volante della propria Porsche, un’occasione per perfezionare le capacità su tracciati inconsueti e assaporare pienamente le performance della propria auto” racconta Claudio Berti, Presidente del Porsche Sci Club Italia.
“Stiamo già organizzando le tappe per il prossimo anno: toccheremo l’intero arco alpino e le località sciistiche più mondane e d’appeal, ritornando in alcune di quelle che sono state tra le più apprezzate dai soci come appunto Cuormayeur. Il programma degli eventi e le modalità di partecipazione, in linea di massima, ricalcheranno quelle degli ultimi anni, ma ci saranno nuove attività, divertimenti e sfide, il tutto con lo spirito che da sempre caratterizza la grande famiglia del Porsche Sci Club Italia”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!