Progetto Cri per un museo delle ambulanze a Visco

22 Agosto 2021

PALMANOVA. Il Comitato di Palmanova della Croce Rossa Italiana, ha avviato l’iter per l’apertura di un museo delle ambulanze storiche. Un’idea nata con l’obiettivo di non perdere le radici del soccorso e, attraverso la tecnologia delle attrezzature e la loro evoluzione, costruire il percorso e renderlo visibile alla popolazione. Grazie al contributo di un privato, si sono acquistati i primi cinque mezzi storici. Cinque rare ambulanze che andranno restaurate: due Fiat 238 (rispettivamente del 1979 e del 1982), una Peugeot 505 del 1983, una Citroen Cx del 1981 e, in dirittura d’arrivo, un Volkswagen T3 del 1990.

Il museo avrà sede all’interno dell’ex Caserma “Luigi Sbaiz” di Visco. Un grande capannone messo a disposizione in comodato d’uso gratuito dalla locale Amministrazione Comunale, che si ringrazia per la fiducia e l’appoggio al progetto. L’ex Caserma “Luigi Sbaiz” ospitò, durante la prima guerra mondiale, l’Ospedale Militare della Croce Rossa Italiana denominato n° 35. Lì accanto trova sede anche il “Museo sul Confine” nell’ex Dogana Austriaca. Un insieme di memorie storiche che può diventare punto d’attrazione per turisti, esperti del settore e scolaresche.

Al via ora il lavoro di restauro dei 5 mezzi e dei locali da adibire al Museo delle Ambulanze Storiche. Lavoro che richiede un grande impegno e per il quale la Croce Rossa Italiana – Comitato di Palmanova, si rivolge alla popolazione ricercando aziende o privati che vogliano agire quali sponsor del progetto. Si ricercano anche carrozzerie che vogliano aiutare lo sviluppo del restauro. Il Presidente del Comitato di Palmanova della Croce Rossa Italiana Denis Raimondi, si dichiara soddisfatto dell’iniziativa e aggiunge: ”Un altro tassello verso lo sviluppo della nostra associazione che mira al futuro ed alla tecnologia avanzata senza dimenticare le nostre origini nel soccorso”.

Condividi questo articolo!