Più di ottanta gli aspiranti per la seconda Star Academy

26 Ottobre 2014

UDINE. 

Oltre 80 candidature, tra quelle inviate online e quelle consegnate a mano, per un posto di lavoro nel mondo dell’auto. Tanti sono i laureati dell’Ateneo friulano che si sono proposti per la seconda edizione del progetto Star Academy, la scuola lavoro lanciata da Autostar con la collaborazione di Università di Udine e Consorzio Friuli Formazione per offrire nuove opportunità di inserimento lavorativo ai giovani del territorio.

Le selezioni si sono svolte nell’ambito della Fiera del Lavoro organizzata dall’associazione Alig e dall’Ateneo friulano al Teatro Giovanni da Udine. Tra gli aspiranti futuri esperti dell’automotive ci sono neolaureati e laureati provenienti dalle facoltà di economia, giurisprudenza, comunicazione d’impresa, ingegneria e anche scienze internazionali e diplomatiche. Tutti ambiscono a entrare nel programma formativo di Star Academy che prepara professionisti capaci di operare in diversi ambiti aziendali del comparto automotive (5 i percorsi di carriera, nelle aree marketing, finanza, mappatura dei processi e gestione dei sistemi informativi, analisi delle vendite, legale e customer satisfaction). E che, soprattutto, offre ai più meritevoli un contatto di lavoro di 1 anno in Autostar alla conclusione del percorso.

Avviata meno di 1 mese fa a Udine, la “scuola” è la prima nel suo genere in regione dedicata al settore automotive, nata dalla collaborazione tra il mondo dell’università e l’impresa. Il progetto prevede 3 mesi di formazione “on the job” con lezioni d’aula, analisi di case studies e stage nei vari reparti della concessionaria, prima della selezione finale che assegnerà un posto di lavoro ai candidati più meritevoli. La prima edizione ha coinvolto 10 giovani laureati dell’ateneo, provenienti da diverse facoltà, il cui percorso formativo è attualmente in svolgimento e si concluderà a fine anno. Dopo di chè sarà avviata la seconda tranche dei corsi alla quale saranno ammessi altri 10 giovani selezionati tra tutti coloro che hanno fatto domanda.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!