Nuovo X-Trail nel 2014

13 Settembre 2013

Muscoloso, moderno e super tecnologico, il nuovo Nissan X-Trail debutta in anteprima mondiale al Motor Show di Francoforte, ridefinendo il concetto di SUV compatto. Alle spalle ha la prestigiosa tradizione del marchio nel segmento dei 4×4 e le competenze acquisite attraverso la leadership nel mercato dei crossover. Oltre a migliorare la versatilità del predecessore, il nuovo X-Trail trae spunto dai crossover leader di mercato di Nissan – Qashqai, Juke e Murano – per diventare un veicolo affidabile e capace, pensato per la famiglia moderna. Sarà prodotto in nove diversi stabilimenti e venduto in numerosi mercati mondiali. Dopo l’anteprima al Salone e il lancio ufficiale nel primo trimestre del 2014, il via alle vendite del nuovo X-Trail è previsto per luglio 2014.

Alcune anticipazioni. Le porte posteriori si aprono molto più del normale, quasi a 90°, per facilitare l’accesso e il passaggio dei seggiolini per bambini. Il passo allungato ha migliorato il comfort della seconda fila dando più spazio alle ginocchia; i nuovi sedili anteriori hanno schienali più scolpiti. Il divano in seconda fila è reclinabile e scorrevole; la terza fila, se installata, si ribalta in avanti per aumentare lo spazio di carico. La consolle centrale capiente può contenere un iPad o un tablet da 10”. Il nuovo X-Trail aumenta la flessibilità di carico con un “doppio pianale” intelligente e innovativo. Basta il gesto di una mano per frazionare il bagagliaio in due livelli: nella posizione superiore, il pianale può reggere fino a 10 kg di peso, che diventano 75 in quella inferiore. In questo modo l’automobilista può caricare, ad esempio, un passeggino e altri oggetti voluminosi al di sotto, e usufruire di un comodo appoggio per le cose più leggere, sopra. Il portellone elettrico con apertura a telecomando rende ancora più semplici le operazioni di carico e scarico.

Il nuovo X-Trail adotta il sistema di trazione integrale a gestione elettronica di Nissan ALL MODE 4x4i, una tecnologia d’alta avanguardia proposta anche sul modello precedente. Tramite un comando sulla consolle centrale, il guidatore sceglie le due ruote motrici, il modo “Auto” o la trazione integrale permanente “Lock”. “Auto” è l’impostazione di default: quando si viaggia a velocità inferiori a 80 km/h, il sistema esegue il monitoraggio costante di farfalla, regime del motore e coppia, regolando la distribuzione di coppia tra l’assale anteriore e posteriore per evitare il pattinamento delle ruote. Al di sopra degli 80 km/h, il sistema reagisce allo slittamento spostando la trazione sulle ruote di coda per riguadagnare aderenza. Sui fondi a scarsa aderenza e alle basse velocità, “Lock” attiva le quattro ruote motrici fisse. Il nuovo X-Trail esiste anche in versione a due ruote motrici.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!