La Suzuki V-Strom 1050XT si può provare a Villesse

7 Luglio 2020

VILLESSE. Nel prossimo fine settimana sarà possibile provare gratuitamente la nuova Suzuki V-Strom 1050XT in ben quattro regioni del Nord Italia. Sabato 11 luglio le strutture del V-Strom Tour 2020 si troveranno in Emilia-Romagna e in Friuli-Venezia Giulia, mentre domenica 12 saranno in Piemonte e in Veneto.

Il V-Strom Tour 2020 prosegue il suo viaggio attraverso l’Italia e nel prossimo week-end porterà i test ride gratuiti in quattro diverse regioni del Nord. Suzuki darà così modo a tanti altri appassionati di saltare in sella alla sua nuova Sport Enduro Tourer, certa che un’approfondita presa di contatto possa orientare verso la V-Strom le future scelte d’acquisto dei motociclisti. In Fvg sabato 11 luglio l’evento sarà da Battistutta Motors, in via Aquileia 11 a Villesse, in provincia di Gorizia. Domenica 12 luglio una struttura sarà allestita da Motospazio, in via Terraglio 270, in zona Favorita, a Mestre.

Rispetto delle regole e delle persone
L’organizzazione del V-Strom Tour 2020 si adopera perché durante ogni evento siano garantite condizioni di massima sicurezza, dal momento della registrazione a quello della riconsegna dei mezzi. Lo staff controlla che i partecipanti al Suzuki Tour non accusino febbre e non diano vita ad assembramenti negli spazi della concessionaria. L’adeguato distanziamento è rispettato in ogni fase della giornata, al pari dell’utilizzo dei dispositivi di protezione raccomandati dalle norme vigenti. In loco è inoltre sempre presente una soluzione disinfettante per le mani. Una volta ultimate le prove, le V-Strom 1050XT vengono pulite e igienizzate, così come gli arredi e le attrezzature impiegate dall’organizzazione.

Emozioni in sicurezza
Sicurezza è la parola d’ordine anche durante la prova, che si svolge su un percorso aperto al traffico, alle spalle di un apripista Suzuki. Ciascun turno di prova inizia con un briefing di una decina di minuti nel quale sono illustrati il comportamento da tenere in strada, il funzionamento dei comandi e le caratteristiche della moto, con particolare riguardo ai tanti sistemi elettronici che figurano nella ricca dotazione di serie. La prova vera e propria ha una durata di circa mezz’ora.

Come partecipare
Partecipare è molto semplice. Per iscriversi è sufficiente collegarsi al sito www.suzukitour.it e registrarsi online, selezionando la data e la località in cui si desidera fare il test ride. Per ogni appuntamento il sito fornisce l’indirizzo esatto del luogo da cui partono le prove e consente di verificare subito la disponibilità di una moto nelle tante fasce orarie previste per le uscite in strada, che durante la mattina vanno indicativamente dalle 10 alle 13 e nel pomeriggio dalle 14 alle 19. I test devono essere effettuati senza passeggero a bordo e utilizzando casco e abbigliamento tecnico propri. Le varie tappe del Tour potrebbero subire variazioni o cancellazioni in caso di condizioni meteo molto avverse o di altre esigenze.

Coinvolgimento totale
La V-Strom 1050XT svetta nel segmento delle Sport Enduro Tourer per temperamento, prestazioni e versatilità. Rifinita in maniera maniacale e caratterizzata da una sagoma iconica, con il tipo frontale a becco Suzuki, la Sport Enduro Tourer è una moto da possedere ed esibire con orgoglio. Da qualsiasi punto la si osservi mostra una personalità decisa. Ogni componente è studiato per favorire l’integrazione tra uomo e mezzo meccanico, oltre che per garantire un’affidabilità totale su ogni terreno. Il manubrio in alluminio a sezione variabile, le robuste pedane con rivestimento in gomma amovibile e l’ampia sella regolabile in altezza permettono di assumere una posizione di guida rilassante e di avere un controllo assoluto in qualsiasi frangente.

E’ a suo agio su ogni percorso. In autostrada si possono apprezzare la praticità del cruise control e la straordinaria protezione offerta dal parabrezza, che si regola su undici posizioni senza bisogno di alcun attrezzo. Nei percorsi più guidati a fare la differenza sono invece il telaio a doppia trave in alluminio e le sospensioni completamente regolabili, mentre i cerchi a raggi, i paramani e i tubi paramotore e i paracarter in alluminio danno la certezza di poter raggiungere qualsiasi meta anche fuori dai nastri asfaltati.

A seconda del terreno da affrontare o dello stile di guida preferito, il pilota può scegliere se avere risposte più dolci o più pronte dal generoso motore bicilindrico Euro 5, che eroga oltre 107 cv. Il Suzuki Drive Mode Selector gli permette infatti di scegliere tre diverse curve di erogazione ed è solo uno dei tanti sistemi elettronici presenti nella ricca dotazione e gestiti in modo integrato dal Suzuki Intelligent Ride System. L’allestimento XT include per esempio il controllo della trazione regolabile su tre livelli e disattivabile, l’assistenza alle partenze in salita #PartiFacile e i sistemi #FrenaInPIega e #FrenaSicuro. Il primo costituisce l’evoluzione di un classico Abs, è regolabile su due livelli ed è capace di modificare le sue logiche d’intervento a seconda dell’angolo di piega. Il secondo invece ripartisce e modula la frenata per scongiurare il rischio di sollevamento della ruota posteriore in discesa.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!