Inverno in sicurezza

1 Dicembre 2011

Le evoluzioni tecnologiche sempre più presenti sulle vetture, unite ad un maggior rigore nel disincentivare comportamenti pericolosi al volante, hanno contribuito a ridurre l’incidentalità sulle strade ma, al fine di migliorare ulteriormente i risultati, occorre applicare qualche nozione di base per poter guidare meglio e in sicurezza. I mesi invernali incrementano le difficoltà e, per meglio affrontare una stagione che vede pioggia, neve e ghiaccio, vale la pena mettere in pratica qualche suggerimento utile, in aggiunta alla prudenza e al rispetto delle norme.

Le attività svolte nei corsi GuidaSicura Quattroruote affrontano contenuti specifici applicati alla sicurezza stradale e si compongono di lezioni teoriche e attività dinamiche in pista in grado di simulare perfettamente le situazioni di emergenza al fine di imparare a gestire e a prevenire situazioni di pericolo. I corsi si prestano anche ad un addestramento per la stagione invernale dato il largo impiego di fondi a bassa aderenza.

Sono 10 i suggerimenti di base selezionati, utili per guidare un’auto nella stagione invernale, senza trascurare prudenza e, naturalmente, allacciare sempre le cinture di sicurezza, anche quelle posteriori.

1. Nei mesi freddi guidare anticipando diventa ancora più importante: guardate lontano e tenete sotto controllo l’ambiente circostante, monitorando costantemente gli specchi retrovisori.

2. Scarsa aderenza: è sempre in agguato pertanto siate “dolci”, evitando bruschi azionamenti di sterzo, acceleratore e freno per stabilire un’andatura dall’assetto “neutro”.

3. In città come in un percorso extraurbano la gestione di una situazione di emergenza o di pericolo potrebbe essere più frequente: in caso di difficoltà di partenza su fondi a bassa aderenza come neve e ghiaccio può essere necessario escludere il sistema antipattinamento (per consentire uno slittamento parziale delle ruote). Dopo la partenza verificate che il sistema si sia automaticamente riattivato. E’ consigliabile su questo punto consultare sempre il libretto uso e manutenzione della propria auto.

4. Distanza di sicurezza: aumentate lo spazio con il veicolo che vi precede. La distanza adeguata non è mai troppa in caso di fondi a bassa aderenza.

5. Pneumatici invernali: montate pneumatici specifici per la stagione. Gli pneumatici invernali sono prodotti con una mescola che migliora le prestazioni di aderenza alle basse temperature (al di sotto di +7°C), garantendo spazi d’arresto più contenuti. Devono essere rigorosamente montati su tutte e quattro le ruote! Attenzione alle catene da neve: l’aumento delle dimensioni dei cerchioni delle vetture moderne, impedisce – ad un numero sempre maggiore di veicoli – di ospitare le catene da neve.

6. Parabrezza: mantenete pulito il vetro per ottenere una visibilità ottimale ed eventualmente trattate il parabrezza con prodotti che minimizzano la possibilità di appannamento e formazione di ghiaccio; mantenete i tergicristalli “in forma”: sia il caldo che il freddo deteriorano la gomma dei tergicristalli; nella stagione invernale accertatevi che il lavavetro sia di tipo “antigelo”.

7. Antigelo: trattate le guarnizioni degli sportelli con appositi prodotti antigelo al fine di ridurre il rischio di danneggiamenti e conseguenti bloccaggi a portiere e portelloni.

8. Attacchi porta sci: verificate che siano ben assicurati e ricordate che aumentano il consumo di carburante.

9. Batteria: fate controllare lo stato della batteria, l’inverno ne accelera e accentua i problemi.

10. Kit antifreddo: attrezzatevi per affrontare eventuali situazioni di emergenza: pala pieghevole, coperta, guanti, spray “sgelante”.

Un corso di guida sicura rappresenta un investimento il cui valore va oltre qualsiasi cifra: per Natale un corso di GuidaSicura Quattroruote ha un prezzo specialedi: 490 euro per trascorrere una giornata in pista con gli Istruttori della Scuola.  Il corso si svolge a Vairano di Vidigulfo (a soli 20 minuti da Milano).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!