Il thriller della Bugatti e della Lotus alla Libreria Lovat

7 Settembre 2019

TRIESTE. Alla Libreria Lovat di Trieste (Viale XX Settembre, 20) lunedì 9 settembre alle 17:30 Romano Artioli presenta Bugatti & Lotus Thriller. La costruzione di un sogno (Cairo, 2019).

Romano Artioli

La storia di un ragazzo con un grande sogno a quattro ruote. Ci sono imprenditori che si sforzano di trovare un’idea geniale per cambiare le sorti di un settore, ma ci sono anche uomini che, giovanissimi, s’innamorano di un sogno e fanno di tutto per realizzarlo. Romano Artioli, fondatore di Autexpò, è un imprenditore che ha inseguito il desiderio di far rinascere una delle più prestigiose marche automobilistiche del mondo, la Bugatti. E, con passione e dedizione, ha raggiunto questo obiettivo. Mantovano per nascita, bolzanino d’adozione, l’autore, poco più che diciottenne, apre il suo primo centro d’assistenza auto, acquista un banco prova idraulico e inizia a revisionare i motori dimostrando da subito una grande abilità.

Crea concessionarie, importa auto, diventa presidente dell’Automobile club locale. Capisce che le macchine si vendono se c’è assistenza adeguata, così convince Enzo Ferrari a lasciargli la gestione del marchio non solo nel Triveneto, ma in Germania meridionale. Dopo anni di esperienze in giro per il mondo, arriva il momento di realizzare il suo sogno da bambino: incanta il governo francese e si fa cedere il marchio Bugatti. Poi, per potenziare l’attività, acquisisce anche il gruppo Lotus. Siamo a metà anni Novanta e, mentre la Bugatti EB 112 viene nominata «la berlina più bella del mondo», quando tutto sembra aver preso la giusta «curva», come nel più classico dei thriller arriva il colpo di scena, subdolo e inatteso, che cambia tutto. Tra peripezie a non finire, trappole di banchieri, truffe di avvocati e famelici affaristi, “Bugatti & Lotus” thriller racconta l’inizio di un grande sogno tutto italiano di genio e creatività. E la sua presunta fine.

Romano Artioli nasce in provincia di Mantova ma cresce a Bolzano, dove negli Anni ottanta gestisce il più grande concessionario di Ferrari del mondo, estendendo il proprio mercato nel nord e sud della Germania. Grande appassionato di autovetture Bugatti crea l’azienda Bugatti International, col presidente Jan-Krister Breitfeld, una holding e compra il marchio Bugatti nel 1987.

Ne parla con l’autore Mary B. Tolusso.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!