Il rombo dell’Italian Bike anima il week-end di Lignano

16 Settembre 2022

LIGNANO. Il mezzogiorno del venerdì è tradizionalmente il momento dell’inaugurazione uffciale. Gli organizzatori della Italian Bike Week – Carla Bagelli, Moreno e Micke Persello – hanno accolto sul main stage del Villaggio la nutrita rappresentanza della politica e delle istituzioni locali e regionali. A cominciare dalla “padrona di casa” Laura Giorgi, neosindaco di Lignano Sabbiadoro, accompagnata dal vicesindaco Manuel Massimiliano La Placa e dall’assessore al Turismo, Massimo Brini.

“Essere qui oggi è importante perché, lo dico da motociclista, l’attenzione a questo mondo di libertà è prima di tutto affettiva. Non possiamo che accogliere a braccia aperte la Italian Bike Week”, ha esordito il sindaco Giorgi. Nel suo intervento Pier Mauro Zanin, presidente del Consiglio regionale del Fvg, ha ricordato quanto sia “appassionato di questa manifestazione, che è importante per la promozione del turismo, dello sport e della musica. In un momento come questo, non possiamo che appoggiare la passione che la anima e dire grazie al lavoro degli organizzatori. Abbassiamo le mascherine e abbassiamo le visiere!”.

L’On. Walter Rizzetto conferma di essere “molto attento alle manifestazioni che fanno vivere il territorio. So quanta strada occorre per arrivare a organizzare un evento come questo. Dopo due anni drammatici, la rinascita avviene anche qui”. In rappresentanza della Regione sono intervenuti anche i consiglieri Leonardo Barberio, Mauro Bordin e Maddalena Spagnolo. Presente anche Omar Vidoni, assessore al Turismo del Comune di Majano, la località friulana dove hanno sede la società organizzatrice Terre di Moto e la Editrice Custom.

Gli esponen politici hanno poi visitato l’area dedicata alla Enduro Mototherapy dove gli istruttori del Mc Sabbiadoro, in collaborazione con il locale Rotary Club, hanno donato una giornata di divertimento e spensieratezza a 30 ragazzi con disabilità del Campp di Rivignano-Teor e Latisana, accompagnandoli sulle loro moto da fuoristrada. “Ringrazio la famiglia Persello e Margherita Plos per l’iniziativa della Enduro Mototherapy, che ha permesso di condividere con chi è meno fortunato una passione che unisce tanti di noi”, ha commentato il consigliere Spagnolo. Special guest all’inaugurazione e presenti per tutto il week-end della Italian Bike Week, Marco Lucchinelli e Fausto Ricci. L’iridato della Classe 500 nel Mondiale 1982 e il Campione italiano ed europeo della 250 curano i corsi propedeutici di guida sicura e di avviamento al motociclismo per donne nell’area di Mototurismo.

Il venerdì annuncia anche l’apertura delle iscrizioni al Custom Bike Show, tappa dell’Imc – Italian Motorcycle Championship. Nel pomeriggio ha preso il via l’incessante carosello dei demo ride in fuoristrada, che proseguiranno senza soluzione di continuità nell’intero fine settimana. Dal tardo pomeriggio, l’attenzione è tornata nuovamente sul main stage dove il giornalista Paolo Sormani ha presentato il libro “La Curva Perfetta”, scritto a quattro mani con Carlo Cianferoni. Maestro di cerimonia lo speaker Boris Casadio, che ha infiaammato il pubblico lungo tutta la lunga serata di musica dal vivo, uno dei piatti forti del menù della Italian Bike Week. Dalle 8 fino a mezzanotte, il grunge degli Smokin’ Fingers e Venusia Rock, band tutta al femminile, hanno inondato il villaggio di musica a elevato numero di… ottani.

Web https://www.italianbikeweek.net/it/
Facebook https:// .me/e/1z6EBXfPk
Instagram https://www.instagram.com/bikerfes nt/

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!