Future mamme “in campo”: Dacia Arena è per le famiglie

2 Aprile 2016

UDINE. Domenica 3 aprile, in occasione dell’incontro con il Napoli, l’Udinese non scenderà in campo da sola ma farà il suo ingresso sul terreno di gioco in modo… unconventional. I giocatori bianconeri, come anche quelli partenopei, saranno infatti affiancati da venti donne in dolce attesa, alcune tra le tifose protagoniste di Dacia Family Project, l’iniziativa lanciata da Dacia e Udinese per raggiungere un nuovo, ambizioso traguardo: far tornare le famiglie allo stadio cominciando proprio da “Dacia Arena”, non solo un modernissimo impianto, ma una nuova idea di stadio che, per l’occasione, svela i servizi che ne fanno il primo stadio “Family Friendly” d’Italia.

Foto 1Con l’ingresso delle venti future mamme sul terreno di Dacia Arena, e un intero settore gremito da tante coppie in dolce attesa, con le mamme vestite da una maglia speciale, si chiude “Dacia Family Project”, il progetto che ha offerto la possibilità a tutte le coppie in attesa di un bambino, tifose dell’Udinese ma anche delle altre squadre di Serie A, di raccontare la loro storia, le emozioni, gli aneddoti più curiosi sul sito www.daciafamilyproject.it. Sul prato verde di Dacia Arena e sugli spalti, domenica saranno presenti gli autori delle storie più originali, nelle quali l’avventura di dar vita ad una nuova famiglia si accompagna al desiderio di non rinunciare alle proprie passioni, come il calcio e la squadra del cuore.

A poche settimane dalla nascita di Dacia Arena, sono dunque in “cantiere” nuove famiglie che, nei prossimi anni, popoleranno il nuovo impianto grazie agli abbonamenti “family” vinti con Dacia Family Project, per un’intera stagione calcistica a scelta tra le prossime tre. Ad attenderle, nel nuovo stadio, servizi innovativi e strutture ad hoc che fanno di Dacia Arena non solo una futuristica struttura sportiva, progettata con elevati standard di sicurezza, ma anche il primo stadio Family Friendly d’Italia. Un modo diverso ed originale di concepire uno stadio di calcio che pone al centro le famiglie, in modo concreto e tangibile.

Conferenza stampa Dacia Family ProjectCome? Con toilette attrezzate con fasciatoi, punti ristoro dello stadio con scalda-biberon a disposizione delle mamme e menù speciali per bambini. E per il futuro, sono in fase di progettazione un “family parking”, con posti auto riservati alle mamme in dolce attesa o con neonati, un servizio di baby-sitting con area giochi su prenotazione, e nuovi spazi aperti tutta la settimana con servizi ad hoc per il benessere e il tempo libero delle famiglie. «Dacia Arena è veramente uno stadio progettato per la famiglia, con tanti servizi ad hoc che rendono questa struttura unica in Europa. Dacia è una Marca di automobili pensate per la famiglia di oggi, giovane, dinamica, fuori dagli schemi tradizionali, e Dacia Arena è lo scenario perfetto per accogliere questo target. Ospitare le famiglie in totale sicurezza e garantendo loro ogni comfort è l’obiettivo principale che si pone Dacia Arena.» ha dichiarato Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione & Immagine Renault Italia. «Il successo ottenuto da Dacia Family Project, con le oltre 300 coppie iscritte, testimonia il desiderio di tante famiglie di trovare in uno stadio un ambiente protetto ed accogliente, dove vivere in serenità e sano relax la propria passione sportiva» ha concluso.

«Dacia Family Project, che domani vivrà la sua fase clou, è l’ennesima dimostrazione di quanto Udinese e Dacia siano in sintonia su tutti gli aspetti del rapporto di partnership. L’Udinese ha pensato al progetto del nuovo stadio, e lo ha realizzato, in funzione delle famiglie e non solo per il match-day. Dacia ha sviluppato intorno a questo concetto un’iniziativa che abbiamo sposato con entusiasmo. Crediamo che questa sia la strada giusta da seguire per restituire il calcio alla completa gioia e serenità che solo bambini e famiglie possono assicurare» ha dichiarato Stefano Campoccia, Vice Presidente Udinese Calcio.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!