Come crescere in un mercato difficile: investire e innovare

21 Settembre 2014

TAVAGNACCO. Da domani lunedì, in via Nazionale 13 a Tavagnacco, il Gruppo Autostar darà il benvenuto a clienti e visitatori in una sede completamente rinnovata, moderna, elegante e all’avanguardia. La più grande del Gruppo per dimensioni e spazi logistici, completamente ristrutturata secondo gli elevati standard stilistici e funzionali della Stella, è la struttura più innovativa di tutto il nord-est Italia. Un investimento che testimonia come Autostar continui a credere nel territorio dove è nato, 33 anni fa, e in cui ha voluto continuare a investire. Un segnale forte della volontà e dell’impegno dell’imprenditore Arrigo Bonutto, Presidente e fondatore del Gruppo Autostar. La nuova sede, oltre ad ospitare il Quartier Generale del Gruppo Autostar – dove opereranno 48 persone – sarà anche il punto di riferimento per i clienti di Mercedes-Benz, Mercedes -AMG e smart. L’inaugurazione ufficiale si è avuta oggi domenica in occasione del lancio della Nuova Mercedes Classe C Station Wagon.

Sono 16.000 metri quadri di superficie complessiva tra piazzali, showroom, service e uffici che rispecchiano il linguaggio stilistico della Casa di Stoccarda. E’ così che si presenta al primo impatto la nuova sede. Gli ambienti, che colpiscono per lo stile e la ricercatezza dei materiali, sono stati progettati in base ai principi dell’ergonomia: spazi adeguati, massima sicurezza, impiego di sofisticati sistemi per il ricambio e il filtraggio dell’aria, utilizzo di sistemi di illuminazione indiretta. Nella progettazione, inoltre, è stata posta particolare attenzione all’impronta ambientale della struttura. Gli impianti sono di ultima generazione per garantire un ridotto impatto e massima resa energetica. L’illuminazione è a led così da poter garantire un abbattimento dei consumi secondo un ordine medio del 50% rispetto agli impianti tradizionali. La struttura è stata inoltre coibentata per raggiungere livelli di impatto energetico sotto la media.

Al piano terra trovano spazio lo showroom Mercedes – Benz, Mercedes-AMG e smart con una superficie di 600 mq, il Salone dedicato all’usato FirstHand, che si estende su quasi 500 mq, e l’area Service dove si sviluppano officina, magazzino e area deposito: 3.000 mq organizzati per offrire la massima efficienza nel servizio After Sale. Caratteristica dell’officina sono le dotazioni particolarmente innovative e all’avanguardia: due ponti operativi (tradizionali e a scomparsa), due pedane per l’accettazione attiva, un centro collaudo e un centro gomme. I ponti, di ultima generazione, sono assistiti da attrezzature per l’aspirazione fumi e impianti di aria compressa e di distribuzione olii centralizzati. Ogni postazione ha inoltre una pistola di distribuzione che consente di aspirare gli olii esausti e di raccoglierli in un’apposita cisterna situata nell’area esterna.

Al primo piano si trovano gli uffici del Gruppo Autostar: l’Area Direzionale, il Customer Relationship Management, l’innovativo reparto che si occupa dei rapporti con i clienti acquisiti e potenziali e il dipartimento di Business Intelligence che analizza dati particolarmente significativi in chiave predittiva per attuare nuove strategie di mercato. Un dipartimento che rispecchia l’approccio innovativo di Autostar in grado di anticipare le evoluzioni e i bisogni dei clienti la cui piena soddisfazione costituisce la mission aziendale. Una filosofia che tende sempre al futuro, al miglioramento continuo e che nasce direttamente dalla visione di Arrigo Bonutto.

Altro asset centrale per Autostar è l’attenzione alla formazione dei suoi collaboratori. Ne è testimonianza l’innovativa aula didattica di 170 mq con 45 sedute dotate delle più evolute tecnologie. Allestite inoltre due sale riunioni che consentono alla sede di via Nazionale di essere sempre connessa con tutte le altri sedi.

La realizzazione della nuova sede è stata possibile solo grazie alla solidità dell’azienda testimoniata dai dati di bilancio del 2013: un aumento del 33% delle auto vendute rispetto al 2012, oltre 140 milioni di euro di fatturato (il 15% in più dell’anno scorso) e un margine operativo lordo di 2,4 milioni di euro. “In un complesso contesto economico e in un mercato ancora in forte contrazione, Autostar rappresenta un’eccezione virtuosa. La solidità del Gruppo si riflette nelle oltre 6.000 auto vendute, con un mix costituito dal 45% di vetture nuove e 55% di vetture usate e il consolidamento di 205 posti di lavoro di cui l’82% a tempo indeterminato” ha affermato Arrigo Bonutto, Presidente e fondatore del Gruppo Autostar. Questi numeri certificano Autostar tra i primi 10 dealer in Italia del comparto premium con ben 8 sedi dislocate in Friuli Venezia Giulia e Basso Veneto.

Ma le novità messe in atto nel 2014 riguardano anche l’assetto interno: il Gruppo ha infatti realizzato un piano di miglioramento organizzativo secondo un approccio di lean management funzionale a rendere l’organizzazione ancora più efficace ai fini del business. “In un’epoca di costanti e veloci mutazioni del mercato è fondamentale anticipare il cambiamento, migliorare gli assetti organizzativi e ottimizzare i processi aziendali per aumentare la produttività – ha affermato Giovanni Cadamuro, neo Chief Operations Officer del Gruppo, che ha assunto la responsabilità del coordinamento di tutte le attività progettuali e operative –. Il nostro piano di miglioramento dell’organizzazione è partito dalla preparazione dei nostri managers per coadiuvarli nell’analisi del contesto in cui agiscono e nell’individuazione dei cambiamenti diffondendo la cultura dell’agire senza sprechi”. Un quadro organizzativo all’avanguardia, presupposto funzionale a gestire nuove, importanti acquisizioni che il gruppo metterà a segno nei prossimi mesi.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!