Zecche, come evitarle

10 Aprile 2017

UDINE. Vista la diffusione delle zecche negli ultimi anni e la rilevanza del problema in termini di salute pubblica, il Museo Friulano di Storia Naturale di Udine organizza per martedì 11 aprile, nella propria sede in Via Sabbadini 32, alle 18, un incontro dedicato alla conoscenza di questi piccoli e insidiosi animali assieme a due esperti del settore: il dr. Simone del Fabbro, dell’Università di Udine, che parlerà della biologia delle zecche e della loro diffusione in Friuli Venezia Giulia, e il dr. Maurizio Ruscio, dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Trieste, che parlerà delle patologie diffuse dal morso di zecca e dei più recenti sviluppi in ambito sanitario.

Le zecche sono piccoli aracnidi parassiti temporanei di diversi animali, tra cui l’uomo, e popolano molti ambienti naturali del nostro territorio. Divenute di recente sempre più diffuse e ben conosciute dagli escursionisti, negli ultimi anni sono state segnalate anche in molte aree rurali e urbane. Si tratta di artropodi meritevoli di grande attenzione, poiché nella nostra regione sono responsabili in particolare della trasmissione all’uomo della Borrelia (malattia di Lyme) e del virus della meningoencefalite da zecca (TBE), in entrambi i casi patologie serie e complesse.

Condividi questo articolo!