Vitadigitale in classe

14 Febbraio 2013

GEMONA. Il Polo Scolastico di Gemona è “green” e pertanto si è meritato un ruolo da protagonista nell’iniziativa “Vitadigitale. Il cambiamento entra in classe”, promossa e organizzata dal Comitato Nuvolaverde, presieduto da Enzo Argante, per venerdì 15 febbraio. Il Polo scolastico della città pedemontana (che riunisce Liceo Scientifico Magrini, ISIS D’Aronco e ITCG Marchetti), infatti, è in prima linea nella costruzione di un orizzonte di sostenibilità per il pianeta grazie al progetto “Insieme per un futuro sostenibile”. Di questo piano, ideato per far nascere nuovi talenti che possano fiorire in un mercato del lavoro in cui i green jobs sono diventati il lasciapassare contro la disoccupazione, si parlerà nel corso del video-collegamento con l’Aula Magna dell’Itis Amedeo d’Aosta dell’Aquila, dove Nuvolaverde presenterà la prima puntata di “Vitadigitale, il cambiamento entra in classe”, magazine in streaming video prodotto per raccontare i nuovi stili di vita legati all’innovazione per la sostenibilità.

La fase sperimentale dell’ora digitale nelle scuole superiori sarà avviata dall’Istituto de L’Aquila capofila di una Rete Scuole di cui fanno già parte anche l’istituto Mapelli di Monza, l’Istituto Floriani di Vimercate, l’istituto Antonino Calabretta di Soverato e l’istituto Campanella di Belvedere Marittimo (Cs). L’obiettivo è dare un contributo alla conoscenza dei cambiamenti economici, sociali e culturali che le tecnologie digitali stanno generando negli stili di vita in tutto il mondo. Le puntate di Vitadigitale saranno diffuse via internet direttamente nelle classi diventando così una vera e propria “ora digitale”, la prima del genere in Italia. Le testimonianze di esperti italiani e internazionali saranno messe a confronto diretto con studenti e professori delle classi delle scuole che aderiranno.

La prima puntata propone le testimonianze di: Roberto Cingolani e del suo robot-bambino Icub; Flavio Bonomi dalla Silicon Valley che parlerà della cyber mobility; Chris Luebkeman da San Francisco sulle smart city. Il Presidente di Nuvolaverde Enzo Argante darà il via all’iniziativa a cui hanno dato adesione e porteranno messaggi il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini e il direttore del Museo della Scienza di Milano Fiorenzo Galli. La Rete Scuola e la prima puntata di Vita Digitale saranno presentate dalla preside Pasqualina Tarullo, dalla coordinatrice della Rete Titti Cervale, e dalla responsabile del social network www.nuvolaverde.org, città del nuovo mondo, Gemma Michetti.

Vitadigitale è una iniziativa di Nuvolaverde con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, Expo 2015 e Confindustria, grazie a Cisco e Eutelsat. Sostenuta operativamente dal network Primavera Digitale di Nuvolaverde, aggregazioni libere di professionisti, imprese e studenti intorno a strutture accademiche, scientifiche o istituzionali che si confronteranno liberamente attraverso il social network www.nuvolaverde.org, dedicato alle città del nuovo mondo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!