Visita e incontri in regione di Fratoianni (Sinistra italiana)

13 Luglio 2017

Nicola Fratoianni, Segretario Nazionale di Sinistra Italiana, sarà in regione venerdì 14 luglio per una serie di appuntamenti: a Trieste alle 12 Caffè Giardino Tergesteo, presentazione di “Forza!”, il bando di Sinistra Italiana per la solidarietà ed il mutualismo aperto a tutte le realtà associative; a Monfalcone alle 14.30 incontro con le RSU del porto, 15.30 Bar Universo di Panzano, conferenza stampa e dialogo con la città; 16.30 ascolto e confronto con gli operai presso Fincatier; a Udine alle 18.30 visita alla Caserma Cavarzerani e alle 20.45 Parco Vittime delle Foibe, Via Bertaldia, incontro pubblico dal titolo “Pari dignità sociale”.

La visita di Nicola Fratoianni sarà un’occasione per riaffermare come sia fondamentale garantire la pari dignità sociale di tutte le persone. Il segretario nazionale di Sinistra Italiana si recherà infatti in alcuni luoghi simbolo della nostra regione per incontrare sia i lavoratori di Fincatieri, fortemente schiacciati dalle condizioni di lavoro e dalle regole degli appalti, sia i migranti accolti alla Caserma Cavarzerani, il più grande centro di accoglienza di un sistema regionale purtroppo ancora inadeguato.

“Ci dicono che è meglio se tutti se ne stanno a casa loro. Ci spiegano che non ci sono alternative a questo modello economico. Ci dicono che i diritti dei lavoratori sono cose del passato, che l’importante è essere pagati, in qualche modo. Noi non ci crediamo. Pensiamo che a pagare siano sempre gli stessi. Sempre più persone pagano con i loro sacrifici quotidiani una disuguaglianza crescente. Mentre sempre meno persone, l’1% della popolazione (307 mila famiglie) come dimostrano anche le ultime ricerche, gestiscono il potere e le ricchezze (20%) del nostro Paese. Per farlo inventano continuamente nuove formule di sfruttamento e alimentano i conflitti dei penultimi contro gli ultimi. Crediamo che sia fondamentale rompere il meccanismo che genera tali diseguaglianze. Ma soprattutto riteniamo centrale che la politica, per ricostruire la propria credibilità, ricominci ad affermare la ‘pari dignità sociale’ di tutte le persone, come definito dall’articolo 3 della nostra Costituzione”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!