Vinitaly: Ersa, Filari di bolle, La Delizia e Onde Furlane

8 Aprile 2017

Vetrina prestigiosa per la terza edizione di Filari di Bolle, la Selezione degli Spumanti del Friuli Venezia Giulia nata all’interno della Sagra del Vino di Casarsa. La Selezione tra le migliori bollicine regionali sarà infatti presentata ufficialmente al Vinitaly, la più grande fiera internazionale dedicata al vino che si terrà per 51ma volta a Verona. Proprio nella giornata inaugurale domenica 9 aprile, nel padiglione 6 area C7-E8 alle 15.15 nello spazio incontri dell’Ersa (Agenzia regionale per lo sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia), si terrà la presentazione dell’edizione 2017 con seguente degustazione degli otto Spumanti vincitori delle due prime edizioni nelle categorie Metodo Charmat Prosecco Doc, Metodo Charmat Spumante Monovarietale, Metodo Charmat Cuvée e Metodo Classico.

Gli organizatori della Selezione Città di Casarsa, Pro Casarsa e Associazione Italiana Sommelier del Friuli Venezia Giulia, insieme ad alcuni membri della giuria di qualità che ha giudicato in questi anni i vini selezionati, racconteranno nascita e sviluppo di Filari di Bolle, progetto che sta acquisendo sempre più importanza come vetrina di eccezione delle bollicine friulane, movimento capace di produrre ogni anno oltre 24 milioni di bottiglie di spumante le quali vengono richieste a livello internazionale con un continuo aumento della domanda. A Verona saranno svelati i numeri della nuova edizione e la data in cui saranno proclamati i vincitori 2017.

Al Vinitaly: per la 51ma volta ovviamente i Viticoltori Friulani La Delizia nel padiglione 6 allo stand B8. La cantina di Casarsa, leader tra quelle del Friuli Venezia Giulia, presenterà i suoi vini sempre più apprezzati sia sul mercato nazionale che internazionale. “Siamo stati tra i primi a capire oltre mezzo secolo fa – ha dichiarato il presidente de La Delizia Flavio Bellomo – il valore che il Vinitaly poteva raggiungere come vetrina del buon vino italiano. I fatti ci hanno dato ragione e siamo una delle poche aziende presenti fin dalla prima edizione”. A Verona La Delizia presenterà i suoi vini di punta, a partire da quelli della linea di spumanti Naonis, capace di superare nel 2016 il milione di bottiglie vendute solo sul mercato Ho.re.ca. (hotel, ristoranti e cafè) italiano, e della linea di vini fermi SassTer.

Sulle frequenze di Radio Onde Furlane, poi, anche quest’anno il Salone sarà seguito in diretta dalla radio libare dai furlans. Seguendo una tradizione ormai consolidata, il compito di raccogliere informazioni, notizie e curiosità dalla prestigiosa kermesse vitivinicola è affidato a Mauro Missana ed Enrico Turloni, che si muoveranno tra gli stand della manifestazione e racconteranno quel che succede, con una serie di collegamenti dalla postazione di Onde Furlane, collocata nel Padiglione 6. Da domenica 9 a martedì 11 aprile, il palinsesto dell’emittente, che trasmette sui 90 Mhz in gran parte del Friuli, sui 90.200 in Carnia ed è in tutto il mondo in streaming sul sito web www.ondefurlane.eu, presenterà una serie di colllegamenti in diretta con VeronaFiere: il 9 aprile, dalle 10.00 alle 11.30 e dalle 17.00 alle 18.00; il 10 aprile dalle 9.30 alle 10.30, dall e 13.00 alle 14.00 e dalle 17.00 alle 18.00; l’11 aprile dalle 9.30 alle 10.30 e dalle 15.00 alle 17.00.

Sarà l’occasione per sentire la voce di esperti del settore, produttori e esportatori ed esponenti delle istituzioni, a vario titolo protagonisti della manifestazione. Tra quanti hanno già dato la disponibilità ad intervenire ai microfoni di Radio Onde Furlane figurano gli organizzatori di BorderWine Fabrizio Mansutti, Luca Bernardis e Valentina Nadin; l’esportatore di vini friulani negli USA Franco Canciani, noto agli ascoltatori della radio libare dai furlans anche come commentatore sportivo; il cuoco Manuel Marchetti, che recentemente ha guadagnato una certa notorietà in Italia per la sua partecipazione alla trasmissione televisiva di Raiuno La Prova del Cuoco; la somellier Diana Candusso, professionista del turismo enogastronomico regionale e Remo Rossi, dirigente di banca per professione e esperto di vini per passione. Sono previsti anche gli interventi dell’assessore regionale alle risorse agricole e forestali Cristiano Shaurli, del direttore dell’ERSA Paolo Stefanelli e di rappresentanti di PromoTurismoFVG.

Condividi questo articolo!