Un’azienda in controtendenza

18 Settembre 2014

SACILE. Zanutta spa, azienda leader in Triveneto nella produzione e fornitura di materiali per l’edilizia e l’arredo, rinnova la sede operativa di Sacile: l’investimento arriva a poca distanza dall’apertura di nuove filiali e dall’ampliamento della sede udinese (inaugurata a giugno) e conferma il trend di crescita e consolidamento di questa importante realtà regionale, pur in un contesto di generale difficoltà per il settore. Un segnale positivo, in netta controtendenza con la situazione regionale e nazionale, che non lascia indifferenti autorità e istituzioni, decise a confrontarsi sullo stato di salute dell’edilizia in Italia e in Friuli Venezia Giulia durante il dibattito che avrà luogo sabato 20 settembre, a partire dalle 10.30, nella rinnovata sede Zanutta di via San Giovanni al Tempio 12 a Sacile.

Imprenditori e istituzioni faranno il punto su un comparto che, stando alle ultime statistiche regionali, ha toccato i minimi storici in fatto di numero di imprese e addetti, richiedendo interventi immediati e concreti: accanto agli imprenditori Vincenzo e Gianluca Zanutta siederanno l’amministratore unico di Mapei spa e presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, il sottosegretario al Ministero per gli affari regionali Gian Claudio Bressa, l’assessore alla Funzione pubblica della Regione Fvg Paolo Panontin, il presidente dell’Unione Industriali di Pordenone Michelangelo Agrusti, il presidente dalla CCIAA di Pordenone Giovanni Pavan, il presidente di ANCE Fvg (Associazione nazionale costruttori Edili) Valerio Pontarolo. Ospite anche il sindaco di Sacile Roberto Ceraolo.

Zanutta spa nasce negli anni ’50 a Carlino, in provincia di Udine. Nei primi anni 2000 inizia una fase di espansione che la porta ad aprire nuovi punti vendita in regione, fino all’acquisizione, nel 2012, della storica azienda sacilese Fadalti spa con cui si espande anche in Veneto. Oggi il gruppo Zanutta-Fadalti è presente con 20 filiali nelle provincie di Pordenone, Udine, Trieste, Venezia, Belluno e Treviso ed è leader in triveneto nella produzione e fornitura di materiali per l’edilizia, con 250 dipendenti e un fatturato previsto di 60 milioni di euro per l’anno in corso. Negli ultimi mesi il gruppo ha continuato a investire nell’apertura di nuove filiali (a Venezia) e nell’acquisizione di altre realtà del settore (a Treviso). Tra gli ultimi investimenti effettuati c’è l’ampliamento e il rinnovo della sede di viale Tricesimo a Udine, inaugurata a giugno.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!