Una torre di ghiaccio (28 m) per gli alpinisti estremi

3 Gennaio 2016

02 EisturmKOTSCHACH MAUTEN. Una imponente torre di ghiaccio, alta 28 metri diventerà il punto di incontro per alpinisti particolari, che cercano la sfida andrenalinica. Martedì 5 gennaio avrà luogo infatti a Kotschach Mauten il Campionato internazionale austriaco di arrampicata, in collaborazione con Nassfeld–Pramollo. L’arrampicata sul ghiaccio non è paragonabile a quella fatta su roccia. “E’ più estrema ed impegnativa. Non in termini di tecnica, ma di forza e resistenza”, spiega l’alpinista e membro del soccorso alpino Kurt Kristler. Ci si potrà addestrare alla scalata sul ghiaccio a qualsiasi ora del giorno e della notte grazie alla particolare illuminazione della scultura stessa. Questo sport è molto affascinante – dice il maestro di sci e guida alpina Stefan Obernosterer -. Il ghiaccio è in continua trasformazione per tutti i cambiamenti di temperatura e della superficie a ogni passaggio degli arrampicatori”. Ci si arrampica in Top Rope, quindi con la messa in sicurezza dall’alto.

Tutti i presenti avranno modo di riscaldarsi nella adiacente baita del Cai. Inoltre sarà allestito anche un parco divertimenti e una torre più piccola di 18 metri per permettere ai principianti di avvicinarsi a questa affascinante disciplina. Di seguito il programma: 08:30 Apertura Ufficio Gare, dove sarà ancora possibile iscriversi; alle 10 inizio  qualificazioni categorie  maschili e femminili; alle 18 Finale; ore 20 cerimonia di premiazione e festa di chiusura all’Alpine Jugendheim.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!