Udine: Honsell sollecitato a migliorare la comunicazione

11 Marzo 2014

UDINE. Cinquecento anni fa, ad Osoppo, un pugno di friulani guidato dal capitano Girolamo Savorgnan, resistette vittoriosamente contro le soverchianti forze del più grande impero europeo dell’epoca. Assediati e rimasti senz’acqua, i friulani diedero da bere vino anche ai cavalli: da qui, secondo la leggenda, il cavallino rampante rappresentato ancor oggi nello stemma del capoluogo del Friuli.

FOGOLÂR CIVIC 2014 - Cinquecentenario del leggendario cavallo rampante dello stemma del Comune di UdineIl fatto storico è stato ricordato a Udine dal Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic” e dal Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl”, presieduti dal prof. Alberto Travain, davanti allo scalone d’onore di Palazzo D’Aronco, dove originariamente doveva essere collocata una statua del Savorgnan (oggi al suo posta c’è un vaso!). La commemorazione è avvenuta al termine di un incontro che i due sodalizi hanno avuto con il sindaco Honsell, durante il quale hanno rinnovato istanze e proposte di miglioramento della comunicazione tra cittadini e amministratori, anche attraverso la pubblicazione sul sito web istituzionale, degli indirizzi di posta elettronica dei consiglieri municipali, come già avviene per i loro omonimi della Provincia e della Regione. I due sodalizi hanno ribadito altresì la richiesta, di cui si farà carico il Primo Cittadino, di un “foglio” informativo, scaricabile dal web ed in stampa presso il Puntoinforma di Via Savorgnana, con un calendario esaustivamente aggiornato degli eventi sociali e culturali in città, non soltanto di quelli realizzati o patrocinati dall’Ente locale, ma anche di quelli d’iniziativa spontanea della cittadinanza e dell’ associazionismo, segnalati dai promotori e riportati senza alcun ‘filtro’ che non sia quello della legalità.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!