Udine, degrado in periferia

14 Dicembre 2014

Riceviamo e pubblichiamo.

“Degrado della città di Udine

IMG-20141203-WA0000 IMG-20141203-WA0002 P1550667 P1550670Queste illustrazioni raffigurano il quartiere di Laipacco. Sarebbe quindi opportuno restituire un volto nuovo, po’ di dignità ai quartieri di periferia, cominciando a fornire alcuni servizi necessari e assistenza per i cittadini. Mi chiedo come si fa a credere alle parole e alle mille promesse fatteci soprattutto in occasione delle elezioni amministrative? Soprattutto quando non si è in grado fare nemmeno delle piccole cose concrete per evitare lo squallore e l’abbandono di questa parte di città, che in fondo questa è solo una delle tante vie che simboleggiano il degrado e lo stato di abbandono cui è lasciata la nostra periferia.

Nella zona indicata come abitazione abbandonata, trattasi pure di una piccola via inserita in zona industriale (via Ipplis) e purtroppo, l’illuminazione non funziona, quindi sono molto ben visibili preservativi usati, escrementi umani (da non confondere con quelli animali come accade solitamente) e bottiglie vuote di birra, vino e lattine. Ed ancora stracci, cartacce, insomma ogni sorta di rifiuti sommerge via Ipplis. Un’area abbandonata al degrado e come più volte segnalato dai cittadini all’amministrazione comunale. ma nonostante le proteste l’immondizia rimane lì. Dovremo scendere noi cittadini ancora un po’ con la scopa a fare pulizia, nonostante la Tasi che si paga? Inoltre nella via Laipacco esistono ancora alcune abitazioni abbandonate ma una, in particolare, è un’abitazione che risulta a pezzi e pericolante. Inoltre, anziche’ il bel giardino, un bosco con una enorme quantità di immondizie ed erbacce e carogne di animali.

E’ troppo chiedere uno sforzo per un decoro e una qualità della vita, di cui ogni cittadino ha diritto?

Maria Stella Masetto Lodolo – Udine

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!