Trovar lavoro? La storia di Federico, studente goriziano

27 Febbraio 2021

GORIZIA. Trovare un lavoro, costruirsi una sicurezza economica, acquisire delle competenze spendibili sul mercato. Sembra un’impresa impossibile nell’anno del Covid-19. Eppure ci sono persone che proprio nel 2020 hanno iniziato una nuova vita professionale. Hanno scelto di diventare Agenti Folletto, consulenti a domicilio del sistema di igiene domestica ben noto in Italia.

«Un’attività che molti non conoscono, e per cui pensano a priori di non essere portati. Ma in realtà si può imparare da zero, a qualsiasi età, grazie a un percorso di formazione strutturato e accurato. E poi garantisce un guadagno da subito: aspetto determinante per tante persone che si sono viste azzerare le entrate a causa della pandemia»: sono le parole di Branko Petrovic, direttore commerciale della divisione Folletto di Vorwerk Italia. L’azienda negli scorsi mesi non si è mai fermata e punta a incrementare l’organico in tutta Italia nel 2021, in particolare con una quindicina di inserimenti in Friuli Venezia Giulia.

A proposito di giovani, a loro Folletto offre un’occasione davvero rara, quella cioè di mettersi alla prova e guadagnare da subito, imparando una professione in aula e sul campo. Lo sa bene Federico Maria Gratton, 21 anni, studente-lavoratore di Gorizia, entrato in Folletto all’inizio del 2020. Anche se il suo percorso ha dovuto rallentare quasi subito a causa della prima ondata della pandemia, dopo il lockdown primaverile Gratton ha ripreso con slancio: «Frequento informatica alle scuole serali e porto avanti insieme lavoro e studi – racconta –. Lavorare in Folletto è importantissimo perché mi garantisce l’indipendenza economica. I miei guadagni mi hanno permesso di andare a vivere da solo proprio in quest’anno difficile».

Gratton aveva esperienza come commesso, ma non aveva mai lavorato in precedenza nel settore della vendita porta a porta. Le difficoltà iniziali sono state superate grazie alla formazione, al metodo e al supporto di coordinatori e colleghi: «Il primo impatto è stato uno shock – ricorda –, ma presto mi sono innamorato di questo lavoro. In questi mesi ho imparato tanto e sto imparando ancora, perché l’apprendimento è continuo. In futuro vorrei frequentare il corso per diventare Agente di Commercio», corso che l’azienda mette a disposizione gratuitamente ai collaboratori per proseguire il proprio sviluppo professionale.

«In questo periodo difficile è una grande soddisfazione per noi poter dare una sicurezza a tante persone e tante famiglie – conclude Petrovic –. Nella nostra rete di oltre 4.000 venditori in tutta Italia ci sono tante storie di successo come queste nate proprio nel 2020. Protagoniste persone di ogni età, provenienza e background, uno spaccato dell’Italia che non si arrende». Tutti hanno intrapreso un percorso che prevede formazione qualificatae pratica. Due i requisiti fondamentali: motivazione e serietà. La predisposizione alla relazione, fondamentale nella vendita a domicilio, è ovviamente un punto a favore. L’inquadramento contrattuale offerto da Folletto è quello degli incaricati alla vendita a domicilio, dunque lavoratori autonomi con o senza partita Iva. Per candidarsi basta visitare il sito follettofamily.it, cliccare sul banner “Diventa Agente Folletto” e compilare il form che consente di richiedere un colloquio nella propria zona.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!