Trasferta di successo in Puglia per la distilleria Domenis

15 Marzo 2017

MOLFETTA – Si è conclusa negli scorsi giorni, con la prima edizione della Domenis1898 Cup – istituita in partnership con l’Istituto Alberghiero di Molfetta – la trasferta pugliese della distilleria di Cividale del Friuli che ha promosso, nel tacco d’Italia, l’eccellenza della storia e della tradizione di Domenis1898 e del Friuli.

Accanto agli incontri e alle degustazioni che hanno visto in questi giorni protagonisti ad Andria e Molfetta i prodotti di Domenis1898 (insieme ai vini friulani della cantina Venica&Venica) è nel campo della formazione specialistica e dei giovani che l’azienda ha voluto impegnarsi, assicurando un contributo concreto con un’iniziativa che non resterà isolata nelle azioni future di Domenis.

Presentati nei diversi appuntamenti da Cristina Domenis, quarta generazione della famiglia e ora responsabile di produzione e maître de chai dell’azienda – i distillati e le grappe sono stati utilizzati dagli allievi delle classi terze, quarte e quinte della specializzazione Sala e Vendita dell’Istituto alberghiero, nel concorso “Cocktails & Dreams – Domenis Cup”, prima edizione. Con entusiasmo i giovani della categoria “Professionisti” selezionati dagli insegnanti si sono sfidati nella preparazione di cocktail creativi inediti after, pre-dinner e all day, utilizzando shaker o mixing glass e scegliendo come base alcolica uno dei distillati dell’azienda di Cividale del Friuli, tra le grappe della linea Futura, di Storica (Storica UVE e Storica Nera), l’acquavite Sliwovitz e il nuovissimo gin Cividât, ultima creazione della distilleria che verrà rivelata nelle prossime manifestazioni di settore in Italia e all’estero cui l’azienda parteciperà: da Taste a Firenze a Vinessio a Monaco di Baviera.

A vincere la sfida e ad aggiudicarsi il premio di attrezzature per bartender è stato uno studente del terzo anno Michele Colainni, che ha proposto Exotic Zen, un cocktail realizzato con Futura12, grappa della linea più giovane e ammiccante della storica distilleria.

Tra le tante iniziative che hanno accompagnato questi intensi giorni di partnership con l’istituzione scolastica pugliese e con AIBES (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori ) anche un seminario di alta formazione sulla distillazione e degustazione per addetti ai lavori e professori della scuola, tenuto da Cristina Domenis, e una serata tutta speciale – un blind dinner – per imparare a riconoscere sentori e componenti dei distillati ad occhi bendati, lasciandosi condurre solo dall’olfatto e dal gusto.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!