Torneo di rugby a Udine per la ricerca sul neuroblastoma

7 Settembre 2017

UDINE. Una giornata di sport e la solidarietà a Udine, il 9 settembre, in occasione della quarta edizione del Torneo benefico “Il Giorno degli Angeli” organizzato dalla società Rugby Udine 1928 ASD in ricordo del piccolo Zaccaria Muraro, che a meno di due anni di vita, è prematuramente scomparso nell’agosto del 2012, a causa del Neuroblastoma, un tumore che colpisce i bambini in età prescolare e ne è la prima causa di morte per malattia dopo le leucemie. Andrea Muraro, ex giocatore del Petrarca Rugby Padova e della Nazionale Italiana Rugby, nonché attuale collaboratore della compagine friulana, ha voluto dedicare al figlio Zaccaria e a tutti i bambini che lottano e hanno lottato con la malattia, un torneo solidale, rivolto a società che partecipano al Massimo Campionato Italiano, un’occasione di assoluto richiamo per gli appassionati del Triveneto. Al Rugby Stadium Otello Gerli di via del Maglio 8 a Udine si affronteranno quattro primarie squadre del Campionato Italiano di Eccellenza: alle 15 Petrarca Rugby Padova contro il Mogliano Rugby e alle 16.30 il Rugby Udine Union Fvg contro il Rugby San Donà 1959. Le partite offriranno uno spettacolo di altissimo livello e un sorriso di speranza in ricordo del piccolo Zaccaria.

Quest’anno il Torneo “Il Giorno degli Angeli” sarà presentato da Davide Giozet, capitano della Nazionale Wheelchair Rugby. Un incidente 14 anni fa lo costrinse sulla sedia a rotelle e da apprezzato calciatore si ritrovò tetraplegico, ma non si arrese e con lo sport iniziò il secondo capitolo della sua vita. Prima i lanci di peso e giavellotto, poi la bicicletta – hand bike fino a vincere l’oro agli Europei e nel 2011 scoprì il Wheelchair Rugby. Giozet racconterà la sua esperienza e parlerà di rugby, solidarietà e inclusione in un incontro con il pubblico, che si terrà venerdì 8 settembre sotto la Loggia del Lionello a Udine alle 18, con la partecipazione di Giorgio Sbrocco, autore del libro “Vincenti. Quelli del rugby con le ruote. Storie di sport e di vita”.

La Rugby Udine 1928 ASD ha organizzato questa manifestazione che, oltre a essere una competizione sportiva interessante e divertente, sarà anche l’occasione per sostenere, come dalla prima edizione del torneo, l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma con sede all’Istituto G. Gaslini di Genova, che contribuisce con propri finanziamenti alla ricerca contro il Neuroblastoma e l’Associazione Luca Onlus con sede a Udine, che opera nella regione Friuli-Venezia-Giulia a sostegno di coloro che vivono la difficile esperienza di un figlio colpito da tumore. Nata nel 1993 per volontà di genitori di bambini ammalati e di oncologi che li avevano in cura, l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma sostiene la ricerca scientifica, unica reale speranza di vita per i piccoli ammalati. In questi anni di attività ha finanziato per oltre 20 milioni di euro i più avanzati progetti di ricerca per individuare nuove cure efficaci contro queste malattie. Oggi la ricerca garantisce a tutti i bambini italiani una corretta diagnosi e un approccio terapeutico sempre più personalizzato (www.neuroblastoma.org).

Condividi questo articolo!