Torna la Festa dei Funghi di Budoia Servono più volontari

1 Settembre 2022

BUDOIA. Dopo una pausa di ben due anni, causa l’incertezza dovuta al Covid, ritorna la tradizionale Festa dei Funghi e dell’Ambiente di Budoia. La località pedemontana, racchiusa in uno scrigno verde ricco di flora, fauna e corsi d’acqua, è pronta ad aprire le porte alla 53^ edizione di quella che è considerata una delle manifestazioni più caratterizzanti del territorio montano e pedemontano del Friuli Occidentale.

Maurizio Carlon

La tradizionale festa si apre con l’appello per individuare nuovi collaboratori, come spiega il presidente Maurizio Carlon: «La Festa dei Funghi e dell’Ambiente di Budoia è una macchina molto complessa che richiede l’impiego di molte forze. Il programma, come sempre, è molto ricco, quindi i volontari, che già raggiungono quota 200, non sono mai troppi. Il ritorno della Festa di Budoia è un momento molto atteso dalla comunità e dai tanti ospiti che in oltre mezzo secolo di attività hanno partecipato al grande evento. Questa edizione ancora di più rispetto al passato, visto lo stop di due anni. Se volete diventare protagonisti di questi due fine settimana di magia, non esitate a diventare volontari della Pro loco Budoia. Vi aspettiamo alla riunione dei collaboratori, venerdì 2 settembre, alle 20.45, nella ex Latteria di Budoia. È aperta a tutti i volonterosi».

Il programma della festa, che si sviluppa nei due fine settimana centrali di questo mese, dal 9 all’11 e dal 15 al 18 settembre e raggruppa tanti ingredienti (ambiente, cultura, enogastronomia, convegni, sport, mostre, musica) è pronto: www.prolocobudoia.com Sostenibilità è sempre la parola d’ordine della Festa: la manifestazione, da sempre attenta all’ambiente, alla valorizzazione e salvaguardia del paesaggio e della natura, utilizza nel suo ristorante stoviglie lavabili e attua la raccolta differenziata con lo scopo di ridurre al massimo la produzione di rifiuti.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!