Torna la campagna Insieme ai sacerdoti (tv, stampa e web)

22 Dicembre 2018

TRIESTE. Un mese con i sacerdoti, annunciatori del Vangelo in Parole ed opere nell’Italia di oggi, promotori di progetti anti-crisi per famiglie, anziani e giovani in cerca di occupazione. Come ogni anno torna la campagna di comunicazione per le Offerte Insieme ai sacerdoti, promossa dal Servizio Promozione Sostegno Economico alla Chiesa cattolica. “E’ tempo di guardare ai sacerdoti non come a persone che possono fare tutto, ma a ministri dei sacramenti e annunciatori del Vangelo che hanno bisogno della vicinanza e dell’affetto delle comunità che servono. E che sono affidati ai fedeli per il sostentamento” afferma Matteo Calabresi, responsabile del Servizio Promozione Cei per il sostegno economico alla Chiesa.

Mons. Roberto Rosa

Al centro dello spot tv c’è un’intera comunità con il suo parroco, con l’oratorio e gli abitanti del quartiere. Nel filmato una bambina del catechismo segue il parroco, Don Diego Conforzi della parrocchia di Sant’Ugo di Roma, nella sua giornata tipo, dalle visite agli anziani alla pastorale giovanile, dal soccorso ai più poveri all’altare dove eleva il calice. Uno spot per tornare a sottolineare l’impegno quotidiano di ogni “buon pastore” che ha scelto di essere al servizio del Vangelo e degli uomini, in ogni situazione, dalle più normali a quelle umanamente più problematiche. Alla fine dei 15 e 30 secondi una voce recita: “Doniamo a chi si dona” con un invito a donare attraverso il sito www.insiemeaisacerdoti.it. Qui, oltre a tutte le informazioni sulle Offerte Insieme ai sacerdoti (storia, dati, modalità per donare, ecc.), è interessante scoprire le storie di coloro che dedicano la loro vita al prossimo.

Tra i 35 mila preti diocesani sostenuti nella missione con le Offerte per il sostentamento ci sono sacerdoti come Mons. Roberto Rosa, Vicario per la pastorale dell’arcidiocesi di Trieste e parroco di San Giacomo, 12.000 abitanti, tra cui molti immigrati, in un rione popolare della città. Numerose le famiglie in stato di disagio che si rivolgono alla parrocchia in cerca di un supporto; di queste circa 130 sono assistite da Caritas e San Vincenzo. Per far fronte alle esigenze dei parrocchiani la chiesa, grazie all’impegno di tre sacerdoti, rimane aperta tutto il giorno, con una breve pausa solo dalle 12.30 alle 16. Proprio in virtù della sua attenzione alle tematiche familiari, Mons. Rosa è uno dei due parroci chiamato direttamente da Papa Francesco a partecipare, nell’ottobre 2015, all’Assemblea generale del Sinodo dei vescovi su “La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!