A Tonelli (Autovie) la prima prova dell’Interautostradale

25 Maggio 2017

ISOLA D’ELBA. È friulano il primo campione tricolore del 38mo Campionato italiano interautostradale di ciclismo in corso all’Isola d’Elba. Giuliano Tonelli, di Cividale, del Gruppo ciclistico del Fis Autovie Venete, ha infatti vinto la prova di MTB corsa sul suggestivo tracciato di Capo d’Arco, a Rio Marina. Una decina di chilometri di saliscendi tra le pinete e le piste forestali, lungo le quali una sessantina di ciclisti in rappresentanza delle società concessionarie delle autostrade italiane si sono giocati il titolo della specialità e punti preziosi per il successo assoluto e a squadre.

Quello di Giuliano Tonelli, che da cinque anni partecipa al Campionato italiano interautostradale ma pedala, prevalentemente su strada, da una quindicina d’anni, non è stato un successo scontato fin dall’inizio. Ma è frutto di un gioco di squadra, che gli ha consentito di esprimere capacità tecniche comunque superiori nel tratto finale. Infatti, dopo quattro giri, Tonelli faceva parte di un gruppetto di testa con Marcello Tonelli, omonimo, ma della società dell’Autocamionale della Cisa, e tra i favoriti, assieme al collega Diego Rubini, per la vittoria finale, in particolare su strada. Il gruppetto era guidato dal friulano Gianluca Marseglia. Che ha tirato la volata a Giuliano Tonelli fino all’ultimo e veloce tratto in discesa. Lungo il quale Giuliano Tonelli è scattato in avanti riuscendo a precedere gli altri tre fuggitivi sul traguardo. Precedendo Marseglia, Marcello Tonelli, e Roberto Lancerotto, della Brescia/Padova. Alle loro spalle, nell’ordine, Mirko Masseroni, della Centropadane, Gianpaolo Dovigo, della Brescia/Padova, Peter Vikoler e Johann Moret, della Brennero, Luca Morandini, presidente del Comitato organizzatore del Campionato, e Roberto Zorzi, entrambi di Autovie. Prima nella classifica femminile, Serena Matoani, di Autovie Venete, ventiduesima.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!