Terre del Gusto, oltre 4mila piatti serviti

14 Luglio 2015

1 volontari pro loco sanvitese silCORDOVADO – Scommessa vinta da parte del Consorzio tra le Pro Loco del Sanvitese e del Sil: la prima edizione della festa consortile, denominata Terre del Gusto e tenutasi a Cordovado, ha visto un successo di partecipazione e di gradimento, con un programma che ha unito sapori tipici a eventi proposti da associazioni del territorio e proposte turistiche.

Solo per citare un dato significativo in due serate (venerdì e sabato) e una giornata piena (quella della domenica) il chiosco gestito dalle Pro Loco di Cordovado, San Vito al Tagliamento, Azzano Decimo, Morsano al Tagliamento, Zoppola e Chions ha servito oltre 4mila porzioni dei 15 piatti tipici proposti in menù. “Una media di mille persone a pasto – ha commentato Andrea Trevisanut presidente del Consorzio -: davvero positivo per una manifestazione all’esordio in un fine settimana d’inizio estate, quello del 19-21 giugno, in cui diverse persone avevano scelto di recarsi mare o in montagna per una gita fuori porta. Evidentemente molte di esse hanno invece preferito visitare la festa delle nostre Pro Loco, che ha saputo proporre un giusto mix tra sapori, intrattenimento e turismo. Grazie anche a Comune e Pro Loco di Cordovado per averci ospitato e aiutato in questa sfida”.

Cento i volontari che si sono avvicendati nelle cucine e nell’organizzazione durante i tre giorni, simbolo della forza del sistema Pro Loco nel Sanvitese e Sil. “Ma sottolineerei – ha aggiunto Trevisanut – anche la passione di queste persone, che per tutto l’anno propongono eventi che tutelano il territorio, la sua storia e la tipicità dei suoi sapori. Un lavoro prezioso che la vetrina di Terre del Gusto ha mostrato a tutti ancora una volta”.

E il Consorzio è sempre al fianco delle Pro Loco con tutta una serie di servizi di aggiornamento e consulenza, oltre alla fondamentale opera di raccordo. Adesso è il tempo di pensare alla seconda edizione di Terre del Gusto. “La manifestazione è itinerante – ha concluso il presidente – e dopo l’estate ci metteremo al lavoro per sondare le disponibilità ad ospitarla. Di sicuro il successo di questi tre splendidi giorni ci porta a confermare che, nel 2016, Terre del Gusto si farà ancora, riproponendo il grande lavoro di squadra tra Consorzio, Pro Loco, enti e associazioni locali”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!