Tarvisio Tennis Cup: anche un’azzurra in semifinale

29 Giugno 2017

TARVISIO. Eleni Kordolaimi, Lisa Sabino, Nina Potocnik e Federica Bilardo. Sono loro le “magnifiche quattro” pronte a contendersi l’accesso alla finalissima della terza edizione della “Città di Tarvisio Tennis Cup” targata Bluenergy. Giornata inconsueta, quella vissuta oggi dal torneo internazionale femminile inserito nel circuito Itf e dotato di un montepremi di 15.000 dollari: vista l’indisponibilità dei campi in terra rossa tarvisiani, complice meteo inclemente, la sfida si è spostata sui campi coperti di Villach-Warmbad, in Austria.

Eleni Kordolaimi (Foto Giulio Gasparin)

Per certo, l’edizione 2017 avrà una campionessa inedita. Le trionfatrici delle scorse edizioni, infatti, sono state costrette ad alzare bandiera bianca nelle sfide odierne. Tanti rimpianti per Manca Pislak, vincitrice nel 2016, superata dalla solida greca Eleni Kordolaimi: la slovena, dopo aver fallito quattro set point, ha ceduto sul filo di lana il parziale d’apertura, poi l’ellenica ha alzato il livello di gioco portando a casa un convincente successo. Stesso destino della Pislak anche per Pia Cuk, che nel 2015 si era aggiudicata il primo titolo messo in palio a Tarvisio. La slovena, parsa meno “in palla” delle giornate precedenti e troppo fallosa, si è fatta surclassare dalla connazionale Nina Potocnik, settima testa serie e altra atleta slovena, tesserata però con l’Atomat Udine.

Ci sarà anche un’azzurra a giocarsi l’accesso all’ultimo atto del torneo. Federica Bilardo, già finalista nella scorsa edizione, si è confermata ancora una volta un “diesel”: dopo aver ceduto piuttosto nettamente il primo set all’ungherese Szabina Szlavikovics, la mancina palermitana ha saputo reagire al meglio, conquistando con piglio autoritario le due partite successive e proseguendo così la sua corsa. Niente da fare, invece, per l’altra italiana in lizza oggi. Nastassja Burnett, opposta alla svizzera Lisa Sabino, ha dovuto fare i conti con la solidità dell’elvetica, più fredda nei momenti clou come il tie-break del primo set e brava anche a rintuzzare il tentativo di rimonta della Burnett nel secondo set, portando a casa la vittoria dopo oltre due ore di gioco.

Domani, venerdì 30 giugno, oltre alla finale di doppio, è tutto pronto per le semifinali in programma dalle 10.30. In palio c’è l’accesso alla finalissima della terza edizione, in calendario sabato 1° luglio. Sempre domani è prevista la finale del doppio: a contendersi l’affermazione ci sono da una parte il tandem italo-svizzero composto da Federica Di Sarra e Lisa Sabino, dall’altra Carla Lucero (Argentina) e Szabina Szlavikovics (Ungheria).

RISULTATI DI OGGI, GIOVEDì 29 GIUGNO

Quarti di finale
Nina POTOCNIK (SLO, 7) batte Pia CUK (SLO) 6-2, 6-2
Federica BILARDO (ITA) batte Szabina SZLAVIKOVICS (HUN) 2-6, 6-3, 6-1
Eleni KORDOLAIMI (GRE, 2) batte Manca PISLAK (SLO, 6) 7-5, 6-2
Lisa SABINO (SUI, 4) batte Nastassja BURNETT (ITA) 7-6 (6), 6-4

IL PROGRAMMA DI DOMANI, VENERDÌ 29 GIUGNO

Tabellone principale – Semifinali
Lisa SABINO (SUI, 4) vs. Nina POTOCNIK (SLO, 7)
Eleni KORDOLAIMI (GRE, 2) vs. Federica BILARDO (ITA)

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!