Tagliamento: approvato un odg (Il controllo al Fvg)

19 Dicembre 2020

Maddalena Spagnolo

TRIESTE. Il Consigliere Regionale Maddalena Spagnolo (Lega) ha depositato un Ordine del Giorno, approvato nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Regionale, che affronta la tematica delle manutenzioni del Tagliamento, impegnando il Presidente della Regione e la Giunta regionale – si legge in un comunicato – a valutare l’opportunità di sollecitare lo Stato affinché siano promulgati i provvedimenti legislativi statali in attuazione dell’articolo 3 del d.lgs. 46/2018 al fine di rendere effettivo il passaggio di competenze sulla manutenzione del Fiume Tagliamento in capo alla Regione, e riuscire così a sopperire alle problematiche che costantemente si ripropongono e aggravano la vulnerabile situazione idrogeologica del territorio della Bassa Friulana.

In seguito all’ondata di maltempo che si è abbattuta una decina di giorni fa sull’intera Regione Friuli Venezia Giulia, nuovamente il livello del Tagliamento è stato seguito con ansia e apprensione ed anche quest’anno, come nel 2019 e nel 2018, sono stati evitati drammatici danni grazie ad alcune circostanze favorevoli quanto fortuite. Si sono ripresentate anche problematiche che è necessario affrontare con tempestività, come la rapida e automatica rimozione delle “isole” di materiale che si depositano ciclicamente sui pilastri del ponte ferroviario e di quello stradale. I detriti si sono accumulati anche in questa occasione, cumulandosi con quelle mai rimosse e presenti da oltre quattro mesi, nonostante le richieste di far pulizia del sindaco di Latisana agli enti competenti, Anas e Rfi, anche tramite il prefetto di Udine.

Solo in questi giorni – conclude la nota – sono stati rimossi, ma è necessario intervenire sempre tempestivamente. Una quantità enorme di detriti si è poi depositata sulle spiagge di Lignano e Bibione (San Michele al Tagliamento): procedendo a un’attenta e continua manutenzione dell’alveo del fiume, i danni alla costa si potrebbero limitare”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!