Supporto alla Maratona

31 Marzo 2013

PALMANOVA. Saranno i volontari della C.R.I. di Palmanova a garantire l’assistenza sanitaria all’Unesco Cities Marathon che lunedì 1 aprile, nella sua prima edizione, vedrà impegnate alcune centinaia di atleti sui 42.195 metri che separano Aquileia da Cividale passando per Palmanova. La corsa è stata inserita dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera nei calendari 2013 del Campionato Italiano Assoluto e del Campionato Italiano Master di maratona.

A corollario di questa importante competizione, nella stessa giornata si terranno anche altri eventi sportivi e cioè: la staffetta a due frazioni (Aquileia-Palmanova e Palmanova-Cividale), la “Iulia Augusta Run” gara individuale competitiva di 15,6 km, e la “Forum Iulii Run” gara non competitiva che si snoda tra le vie della città ducale.

Vista la professionalità dimostrata alla scorsa edizione della Mezza Maratona di Palmanova (oltre 2.800 partecipanti), gli organizzatori della competizione hanno affidato l’assistenza sanitaria degli atleti al Comitato Locale della C.R.I. di Palmanova, che anche per questo appuntamento ha messo in campo un adeguato apparato di pronto intervento sanitario, in collaborazione anche con il Comitato Provinciale C.R.I. e la Direzione della Centrale Operativa 118 ed Elisoccorso di Udine. Cinque saranno le ambulanze di tipo A (unità mobili di soccorso anvanzato) in campo, di cui tre percorreranno tutto il tracciato insieme agli atleti fornendo immediato soccorso sul luogo di eventuali incidenti o malori. Inoltre a supporto vi saranno anche due cicloambulanze dotate di defibrillatori semiautomatici e tutto il necessario per il pronto intervento.

Al traguardo di Cividale sarà stato allestito il posto medico avanzato di 1° livello, struttura mobile di rapido impiego destinata ad accogliere in caso di maxi emergenza fino a dieci feriti. A supporto del PMA vi sarà un’ambulanza di tipo A per eventuali trasferimenti di infortunati verso gli ospedali. Sempre lì prenderà posto la centrale operativa (posto comando avanzato) che coordinerà le varie forze in azione e riceverà le richieste di intervento dalla Centrale Operativa 118 di Udine.

In piazza a Palmanova, presso il traguardo intermedio della staffetta, sarà attivato il posto sanitario attendato che accoglierà eventuali pazienti non critici per interventi di tipo ambulatoriale o per osservazione. Anche qui sarà presente un’ambulanza da soccorso oltre ad un’automedica che potrà essere impiegata a supporto di particolari interventi sul tracciato di gara.

La Croce Rossa Italiana per questo servizio fornisce 37 Volontari composti da: 3 medici, 5 infermieri, 22 soccorritori volontari con brevetto di pronto soccorso – trasporto infermi e abilitazione alla defibrillazione precoce, e 7 operatori addetti alla logistica e alla segreteria. Allo scopo di migliorare la preparazione dell’apparato dei soccorsi, alcuni di questi Volontari lo scorso anno hanno partecipato alla Linz Marathon (150.00 partecipanti) dove hanno collaborato con la Croce Rossa Austriaca nell’assistenza sanitaria agli atleti.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!