Successo di Tradomo in bici

20 Aprile 2015

MUGGIA. Grazie alla complicità del sole, che ha regalato una domenica dalle temperature estive, il successo di “Tradomo in bici” è stato persino superiore alle aspettative. I partecipanti al giro in bicicletta organizzato dai Comuni di Muggia e Capodistria con la collaborazione dell’associazione ViaggiareSlow e del gruppo ciclistico del Cai Sloveno sono stati infatti quasi 200 tra adulti e bambini.

Tradomo in bici 2L’iniziativa ha segnato la conclusione del progetto “Tradomo – Miglioramento dell’accessibilità sostenibile e della mobilità sul territorio del Programma Transfrontaliero”, finanziato nell’ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013 dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali e al quale il Comune di Muggia ha partecipato assieme a Comune città di Capodistria – Mestna občina Koper, Občina Šempeter-Vrtojba, Mestna občina Nova Gorica, Provincia di Gorizia, Provincia di Trieste, Ministrstvo za infrastrukturo in prostor.

Il gruppo di ciclisti, composto da muggesani e capodistriani, è partito da Muggia intorno alle 10.30 e ha rapidamente raggiunto la zona del Rio Ospo, dove i più piccoli hanno approfittato di uno spuntino alla pasticceria Ulcigrai e visitato il mini zoo. Il resto del gruppo ha invece proseguito attraverso la pista ciclabile articolata sul percorso della Parenzana fino all’agriturismo Mlin tra Villa Decani e Bertocchi per poi ripartire e tornare indietro ripercorrendo la stessa strada o proseguire lungo il fiume Risano sulle piste ciclabili realizzate grazie al Progetto AdriaBike.

Decisamente soddisfatto il Sindaco di Muggia, Nerio Nesladek. “L’attuazione del Progetto Tradomo ha avuto ricadute estremamente positive per l’area di Muggia – ha dichiarato il primo cittadino -. Oltre ad aver permesso la realizzazione della strada tra Cerei e la zona del Pilon ci ha infatti consentito di sviluppare iniziative legate alla mobilità sostenibile. Il giro in bicicletta chiude una settimana ricca d’eventi e questa amministrazione in accordo con quanto fa il Comune di Capodistria e con il sostegno dell’Europa proseguirà su questa strada”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!