Successo del Malignani al concorso delle mini-imprese

11 Maggio 2017

UDINE. Una giornata all’insegna dell’imprenditorialità e dello spirito d’iniziativa si è svolta oggi alla Fiera Regionale di Impresa in azione, il programma didattico promosso da Junior Achievement Italia, prima associazione non profit per la diffusione della cultura economico-imprenditoriale tra i giovani, e sviluppato in Friuli Venezia Giulia grazie alla partnership con Friuli Innovazione. Quest’anno scolastico in Friuli Venezia Giulia sono state coinvolte nel programma Impresa in azione oltre 40 mini-imprese formate da classi di circa 20 scuole. A trionfare quest’anno sono stati gli studenti dell’ISIS Malignani di Udine vincitori del premio Migliore Impresa JA Friuli Venezia Giulia con la mini-impresa MaCo, che ha realizzato un innovativo concetto di burro cacao in formato usa e getta, arrotolato in un contenitore a chiocciola. Questi studenti parteciperanno alla competizione nazionale BIZ Factory, in programma a Milano il 5-6 giugno prossimi e si contenderanno il titolo di Migliore Impresa JA 2017 che rappresenterà l’Italia alla JA Europe Company of the Year Competition a Bruxelles in Belgio.

I componenti della MaCo

Secondo posto agli studenti dell’Istituto Michelangelo Buonarroti di Monfalcone con la mini-impresa Alkidmist, che diffonde lo spirito scientifico tra i più piccoli con “il piccolo kit”. Terzi i ragazzi del Liceo Caterina Percoto di Udine con la mini-impresa Eunique che ha prodotto uno strizza bustine da tè che rimane ancorato alla tazza. Il premio Enterprise Academy FVG2 è andato invece alla mini-impresa Flash Brush dell’Istituto Deganutti di Udine, che ha proposto una spazzola che permette una migliore pulizia da capelli e sporcizia. Si sono invece aggiudicati i premi offerti dallo sponsor GLP per la proprietà intellettuale ancora Flash Brush del Deganutti di Udine, Alkidmis del Buonarroti di Monfalcone e MaCo del Malignani di Udine. I Premi della Comunicazione offerti da Carter&Bennett sono andati alla mini-impresa Ice Planet dello Zanon di Udine che ha creato un innovativo porta lattine e ancora a MaCo Innovation.

I protagonisti della competizione sono stati ragazze e ragazzi che hanno presentato la loro idea imprenditoriale sviluppata a scuola durante tutto l’anno scolastico – grazie al supporto del docente coordinatore e di alcuni manager d’azienda che volontariamente hanno deciso di donare alcune delle loro ore lavorative affiancando gli studenti – a una giuria di esperti. Impresa in azione (www.impresainazione.it) è un programma di educazione all’auto imprenditorialità rivolto alle classi III, IV e V delle Scuole Superiori, sviluppato da più di 10 anni nelle scuole superiori di tutta Italia. La partecipazione degli studenti è cresciuta del 38% passando dai 13.000 studenti dall’anno scolastico 2015/2016 a 18.000 nell’anno 2016/2017, mentre le classi che hanno aderito al progetto sono passate da 650 a 820, con un totale di 1.000 docenti disponibili ad accompagnare gli studenti in questo percorso. L’incremento è avvenuto nel primo anno di attuazione dell’obbligo di Alternanza Scuola-Lavoro previsto dalla Legge 197 (la Buona Scuola) che ha trainato le adesioni.

Condividi questo articolo!