Strade Vino e Sapori incontra gli operatori enogastronomici

3 Aprile 2022

PALMANOVA. Ampliare e migliorare l’offerta turistica, mettendo assieme turismo storico-culturale ed enogastronomico attraverso la formazione e il coinvolgimento degli operatori economici. Nasce così il workshop, a cura di PromoTurismoFvg, dedicato alla Strada del Vino e dei Sapori, organizzato qualche giorno fa alla Polveriera Napoleonica di Contrada Garzoni a Palmanova. Tre ore in cui ristoratori, trattorie e osterie con cucina tipica, aziende agroalimentari, fattorie didattiche, piccoli allevamenti, tenute vitivinicole, pasticcerie artigianali, agenzie di viaggio con servizi di incoming hanno potuto lavorare assieme per conoscere le tecniche del marketing territoriale, sviluppare relazioni e progetti utili a incrementare i livelli di accoglienza turistica.

L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Palmanova in collaborazione con i Comuni di Bagnaria Arsa, Santa Maria La Longa e Trivignano Udinese e ha coinvolto 18 aziende con sede nei territori dei quattro comuni. Il sindaco Giuseppe Tellini: “Palmanova è al centro di un ampio territorio e con questo deve trovare svariate collaborazioni per fornire un’offerta turistica ampia e completa, differenziando anche le esperienze di conoscenza. Cresce Palmanova e con lei tutto il sistema territoriale che la circonda, sviluppando le sue peculiarità anche nel settore enogastronomico”.

L’assessore comunale al Turismo di Palmanova Silvia Savi ha sottolineato come “l’iniziativa rientra nel percorso di valorizzazione dell’accoglienza e dell’offerta turistica locale. Palmanova, in quanto città Unesco, è in costante crescita come meta culturale di visitatori da tutto il mondo, interessati a conoscere la storia e la cultura della città così come a fare esperienza del territorio, anche da un punto di vista enogastronomico. In questo Palmanova non può prescindere dal territorio circostante, così come i Comuni limitrofi possono trarre beneficio dai flussi turistici che giungono in città. Per questo ringrazio le amministrazioni comunali che hanno collaborato a questa prima edizione, in particolare la sindaca di Bagnaria Arsa Elisa Pizzamiglio, e le assessore di Santa Maria e Trivignano, Donatella Urban e Vanessa Colosetti”.

È su questa osmosi che si fonda la collaborazione con PromoTurismoFvg che ha nella Strade del Vino e dei Sapori uno dei suoi principali progetti di marketing territoriale. Collaborazione che prosegue con i Comuni limitrofi già protagonisti di un protocollo di intesa che mira a creare un Luogo della Cultura per la valorizzazione dei beni demoetnoantropologici del territorio nella ex Caserma Napoleonica Donato (ex Filzi) di Palmanova, dove potrà trovare spazio una vetrina unitaria di tutto il territorio. In questo senso a febbraio è stata presentata una domanda di contributo alla Regione a valere sui fondi della concertazione sottoscritta dai comuni di Palmanova, Bagnaria Arsa, Bicinicco, Chiopris-Viscone, Gonars, Santa Maria La Longa, San Vito al Torre, Torviscosa, Trivignano Udinese, Visco.

Le aziende che entreranno a far parte della Strada del Vino e dei Sapori potranno godere non solo dei benefici offerti dal progetto di PromoTurismoFvg, ma anche della promozione locale che si fa forza della rete creata tra amministrazioni comunali. Per questo il workshop, dedicato a un massimo di 15-20 aziende a sessione, potrà essere riproposto nei prossimi mesi anche ad altre aziende interessate.

Condividi questo articolo!