Staffette Telethon, pronti… via

1 Dicembre 2017

UDINE. Il Comitato Udinese Staffette Telethon, presieduto da Venanzio Ortis, è pronto a dare il via al grande evento di sport e solidarietà dell’autunno udinese, la Staffetta Telethon 24 per un’ora, in calendario per sabato 2 e domenica 3 dicembre. Le iscrizioni sono chiuse ormai da diversi giorni, posto che il tetto massimo delle 450 squadre, fissato quest’anno per ragioni di pubblica sicurezza, è stato raggiunto con ampio anticipo sulla data della manifestazione. Circa 12 mila gli atleti coinvolti, con due punte di diamante, a riprova dell’attenzione via via crescente che l’appuntamento ha saputo conquistarsi: allo start (alle 15 di sabato) è infatti atteso il pilota automobilistico e paraciclista Alex Zanardi, mentre nell’ultima ora (dalle 14 alle 15 di domenica) calcherà la pista la campionessa olimpica Manuela Di Centa. Scenderanno in strada a favore della ricerca anche il sindaco di Udine Furio Honsell e gli assessori Venanzi, Basana e Pirone. Alta pure la partecipazione delle scuole, coinvolte nella Staffetta Giovani: 1300 gli studenti pronti a sfrecciare per le vie del centro cittadino.

La 24 per un’ora sarà anticipata, al mattino di sabato 2 dicembre, dalla 13^ Staffetta Telethon Giovani, che partirà da piazza Libertà alle 9.15 e che riempirà un paio d’ore. Le premiazioni sono in programma per le 11.30 e saranno accompagnate da un’esibizione del “Copernicoro”, gruppo vocale del liceo scientifico Copernico di Udine. L’avvio della Staffetta Telethon è invece in programma per le 15, da via Mercatovecchio (sede del main sponsor dell’evento, Bnl Spa – Gruppo Bnp Paribas), e sarà preceduto da una cerimonia inaugurale, che avrà inizio alle 14.40 e verrà accompagnata dalla Fanfara della Brigata Alpina Julia. L’intero pomeriggio e poi la serata saranno arricchiti da molti intrattenimenti musicali. Fitto anche il cartellone di domenica: dalle 10 alle 14 animeranno il cuore di Udine numerosi corpi bandistici provenienti da diverese località della regione. Alle 15, infine, chiusura della manifestazione: le premiazioni della 19^ Staffetta Telethon si terranno alle 15.15.

Cinque le squadre FormidAbili (con atleti disabili e non) impegnate sul circuito, nella cornice del progetto Obiettivo 3 capitanato da Alex Zanardi, anch’egli in pista insieme alle udinesi Laura Bassi, presidente di FormidAbili, e Michela Piccolo: con la parmense Veronica Frosi, anch’essa in forza ad Obiettivo 3, correranno la prima frazione. Ai FormidAbili si unirà il team Cuoricini Group, i cui componenti, provenienti da tutta Italia, saranno affiancati da Raffaele Stumpo, ultramaratoneta che sarà impegnato per 24 ore continuative. Ma i FormidAbili saranno protagonisti, alle 11.30 del 2 dicembre (nella sala conferenze del polo economico-giuridico dell’università di Udine), anche dell’incontro “MotivAzione – nello vita e nello sport”. Tra i relatori lo stesso Zanardi, che illustrerà le finalità di Obiettivo3. In piazza I Maggio, sotto il tendone principale, sarà inoltre allestito uno stand di reclutamento di Obiettivo3, dove sarà possibile provare bici e handbike di diverse categorie.

Anche quest’anno fra i protagonisti della Staffetta Telethon ci sarà lo Sweet Team Aniad Fvg, associazione nata nel 2012 proprio grazie alla manifestazione udinese, per promuovere l’attività sportiva tra le persone affette da diabete. La partecipazione del sodalizio non si limiterà alla corsa (attese al via 6 squadre e una mini-formazione di bambini e adolescenti diabetici, che percorreranno l’anello assieme ai genitori): in piazza I Maggio, infatti, il gruppo installerà due citybike e una handbike su cui chiunque, pedalando, potrà illuminare la scritta a led “Ricerca”. Dalle 17.15 di sabato 2 dicembre, quindi, tutti potranno contribuire a lanciare un messaggio di forte impatto, che richiama anche, fra l’altro, il principio del rispetto ambientale.

Il via alla Staffetta sarà preceduto da un’importante iniziativa solidale, dedicata a Jacopo, un ragazzo friulano di 14 anni affetto dalla distrofia muscolare di Duchenne, la forma più grave di questo tipo di patologia. Un gruppo di amici ha deciso di organizzargli una sorpresa davvero speciale: alle 14.30 di sabato, infatti, Jacopo farà un giro d’onore del circuito, scortato sulla sua carrozzina elettrica da un team di ciclisti che includerà grandi nomi delle due ruote, da Alessandro De Marchi a Jacopo Verardo, Luca e Daniele Braidot, Michele Pittacolo, Daniele Marzolla, Luca Cignacco, Chiara Selva, Alessandro Gava, Marzena Mitan e Tiziano Celeghin. Insieme a loro un carosello di atleti in rappresentanza delle varie società regionali, pronti a scendere in pista per regalare a Jacopo un sorriso e dargli la forza di continuare a combattere la sua difficile battaglia.

Pure Confartigianato Udine correrà per la ricerca. L’associazione parteciperà con una squadra guidata dal presidente Graziano Tilatti, che sarà impegnato nella prima frazione. Il team sarà composto da 11 donne e 13 uomini, dirigenti e dipendenti, animati dallo stesso spirito di servizio e solidarietà che contraddistingue il lavoro di ogni giorno a supporto delle imprese. In piazza I Maggio sarà allestito lo stand dell’associazione, a disposizione dei corridori, di soci e simpatizzanti.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!