Sport è movimento e salute: il progetto sale in montagna

28 Ottobre 2017

La presentazione a Palazzo Belgrado

TARVISIO. La terza edizione dell’evento della Provincia di Udine SPORT è movimento e salute vede, dopo la presentazione a Palazzo Belgrado, il suo primo appuntamento promozionale e scientifico svolgersi lunedì 30 ottobre alle 11 nel Centro Culturale di Via Principe di Piemonte a Tarvisio. La riunione sarà motivo di approfondimento delle tematiche che caratterizzano l’iniziativa che vuole principalmente sensibilizzare le persone anziane a una sana attività sportiva oltre che un’adeguata dieta alimentare. Alla presenza dei padroni di casa – il sindaco Renzo Zanette e l’assessore alle attività sportive Mauro Zamolo – gli assessori provinciali Asia Battaglia e Beppino Govetto porteranno al territorio di Tarvisio e Pontebba il chiaro messaggio del progetto supportati dagli interventi scientifici dei professori Gugliemo Antonutto e Claudio Bardini in rappresentanza dell’Università di Udine.

L’evento, che si svilupperà nei prossimi mesi con identiche conferenze e lezioni pratiche in palestra o all’aperto anche nei territori comunali di Moggio Udinese e Resia, è supportato dal contributo della Fondazione Friuli partner storico dell’iniziativa. Fondamentale per la divulgazione la collaborazione con la AAS n°3 che attraverso i medici di base è particolarmente attiva a riguardo nella zona di interesse. Oltre 4.000 flyer informativi sono già stati distribuiti nei quattro comuni, con la pubblicazione di manifesti che informano gli anziani circa gli appuntamenti in sala o in palestra. I due assessori provinciali affermano: “Dopo le positive esperienze riscontrate nel medio Friuli e nel Friuli collinare, quest’anno il progetto si svolgerà in quattro Comuni della montagna quali Moggio Udinese, Pontebba, Resia e Tarvisio. Cogliamo l’occasione per ringraziare la Fondazione Friuli che sostiene il progetto e tutti gli altri enti, istituzioni ed associazioni per il qualificato apporto alla realizzazione delle iniziative”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!