Spider 4 Web è in crescita Investire sui dipendenti

13 Settembre 2022

FIUME VENETO. Investire sulle persone fa bene all’azienda. Con un aumento dei propri collaboratori del 30% nel periodo Covid, numeri che vanno ben oltre il raddoppio se si considera l’ultimo quinquennio, Spider 4 Web continua a investire nei dipendenti: l’agenzia friulana di digital marketing con quartier generale a Fiume Veneto ha ampliato il proprio organico in modo significativo, allargando le competenze, ma soprattutto intensificando gli strumenti di relazione, le opportunità di confronto e i momenti di crescita reciproca, nella consapevolezza che «la soluzione per un cliente non è mai frutto di un unico comparto, ma il risultato di un processo di team», spiega Andrea Pizzato, Ceo di Spider 4 Web. Un atteggiamento che ha portato l’agenzia nel 2021 a un incremento, in percentuale, a doppia cifra del volume d’affari.

Il Team Day a Malnisio

Negli ultimi anni Spider 4 Web ha ampliato il reparto Digital Marketing, con nuovi digital strategist, Seo specialist, digital advertising manager e copywriter. Nuove risorse sono state inserite nell’area Tech, con l’obiettivo di prestare sempre più attenzione alla parte di user experience dei siti web; è stato inoltre ampliato il reparto di Customer Care per dare un supporto ancora maggiore ai clienti ed è stato potenziato anche il reparto commerciale. «I 9 dipendenti del 2017 sono diventati oggi 20. Ma non ci fermiamo: ora siamo alla ricerca di tre nuove figure da integrare entro l’anno nell’area di Digital Marketing e Tech».

I 12 nuovi clienti acquisiti nel primo semestre 2022 e i 36 nuovi progetti sviluppati descrivono una realtà in continua crescita. «L’approccio verso i clienti è concreto: siamo concentrati sulle performance e sui risultati. E possiamo fare questo solo operando con la contaminazione di competenze, professionalità e temi. Il lavoro in team è un valore aggiunto: permette sempre di avere una visione più alta e trovare il percorso o la soluzione più indicata. Per questo negli ultimi anni abbiamo potenziato le attività rivolte ai collaboratori al fine di creare relazioni positive all’interno dell’agenzia».

Un esempio è il Team Day, evento con attività che cambiano ogni anno: lo scorso luglio gli “Spiders” hanno visitato la centrale idroelettrica di Malnisio a Montereale Valcellina, innovativa già al suo tempo e che oggi ospita una mostra dedicata a Thomas Edison. Durante la giornata, sono stati organizzati alcuni momenti di condivisione e riflessione in team in un contesto ludico e informale. «Il Team Day di quest’anno, che abbiamo organizzato con la collaborazione di un attore e una psicologa del lavoro, si è focalizzato sullo sviluppo di soft skill attraverso l’uso del teatro. Grazie a tecniche teatrali, quali improvvisazione e role play, abbiamo potuto riflettere sull’importanza di competenze come motivazione ed engagement, ascolto attivo, capacità organizzativa in team e comunicazione efficace», spiega Simone Perenzin, Coo di Spider 4 Web.

Non solo eventi: l’agenzia cura la comunicazione interpersonale tutti i giorni in azienda, grazie anche a progetti come la nuova social intranet aziendale e al sistema di gamification che ha visto posizionare su ogni scrivania un curioso maialino salvadanaio. «La social intranet, nata da alcune esigenze emerse anche in seguito all’introduzione dell’homeworking, risponde alla necessità di creare una rete di confronto il più possibile aperta tra i collaboratori dove far confluire idee, proposte, strategie e osservazioni. È una piattaforma web a disposizione di tutti i collaboratori per condividere informazioni e conoscenze, vivere l’azienda anche a distanza e facilitare ogni forma di scambio, magari diminuendo il traffico di e-mail e la durata dei meeting» spiega Pizzato.

Da ultimo, il progetto di gamification con il porcellino salvadanaio è stata invece la soluzione individuata per attivare processi e relazioni positive tra i dipendenti. «L’idea, emersa durante il Team Day del 2020 che quell’anno era focalizzato sulla raccolta di idee e spunti per miglioramenti e innovazioni aziendali, era quella di introdurre un sistema di gamification aziendale per incentivare la collaborazione tra le persone e i diversi reparti attraverso i meccanismi tipici del gioco a premi – racconta Simone Perenzin -. Dopo un’attività di analisi e brainstorming da parte del team interno dedicato al progetto, abbiamo scelto un “gioco” che favorisse i rapporti interni con un sistema di punteggi molto semplice e divertente. Su ciascuna scrivania è stato posto un salvadanaio con la classica forma di porcellino, mentre ogni settimana ciascun collaboratore ha a disposizione una moneta che può decidere di mettere nel salvadanaio di un collega sulla base di un gesto di attenzione ricevuto, una proficua collaborazione o anche semplicemente una buona parola al momento giusto. A fine anno, in base al numero di monete ricevuto si accede poi a un sistema di premi».

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!