Sostegno dall’Austria alle famiglie di San Vito al Tagl.

26 Luglio 2020

SAN VITO AL TAGLIAMENTO. Dopo l’emergenza Coronavirus, in aiuto alla comunità e alle famiglie in difficoltà del territorio di San Vito, arriva, attraverso w&p Cementi, il sostegno del gruppo Wietersdorfer Alpacem, di cui la storica azienda friulana fa parte. Durante la pandemia, infatti, il colosso austriaco ha avviato una raccolta fondi, a cui il top management ha aderito su base volontaria in maniera massiva, per rafforzare il proprio legame con i territori e le comunità che ospitano i suoi stabilimenti in Italia, Austria e Slovenia. È qui, infatti, che opera Alpacem, marchio a ombrello dei settori cemento e calcestruzzo del Gruppo di Klagenfurt.

In Italia, destinatari delle iniziative benefiche sono i territori di San Vito al Tagliamento e Cadola (Belluno), sedi della maggiore società italiana del gruppo Alpacem: la w&p Cementi, storica azienda friulana produttrice di cemento. A supporto del comune di San Vito, sono stati donati 1.800 euro a favore della Croce Rossa di Casarsa, realtà che in questo difficile periodo è stata – ed è – impegnata in prima linea nella lotta al Covid-19. Una somma, questa, che servirà all’acquisto di nuove attrezzature per ambulanza quali un monitor e un aspiratore. Non solo. Sempre a San Vito, la solidarietà del Gruppo si è concretizzata anche nella donazione di ulteriori 700 euro per l’acquisto di 28 buoni spesa Coop, dal valore di 25 euro ciascuno, che verranno distribuiti dalla Croce Rossa alle famiglie più indigenti.

Ma per rinforzare il senso di comunità tra tutti i dipendenti del Gruppo, Alpacem ha distribuito a ogni suo collaboratore un buono spesa pari a 50 euro spendibile, a San Vito, nei punti vendita Coop.

Condividi questo articolo!