Solidarietà premiata

22 Dicembre 2015

UDINE. In un Auditorium Zanon gremito è andata in scena “Solidalmente Giovani”, la manifestazione durante la quale sono stati consegnati i riconoscimenti agli studenti e agli istituti protagonisti della diciottesima edizione del concorso “La Cultura della Solidarietà Vista dai Giovani”, promosso dall’Associazione Comunità del Melograno Onlus.

Solidalmente Giovani - premiazione concorso La Cultura della Solidarietà vista dai GiovaniDisagio sociale e giovanile, sport e la solidarietà, ambiente e sostenibilità, dialogo intergenerazionale, vecchie e nuove migrazioni, queste le tematiche su cui si sono cimentati in forma di elaborato scritto o cortometraggio gli studenti delle quarantaquattro scuole secondarie di primo e secondo grado della regione che hanno aderito al concorso. Gli autori dei migliori elaborati, prescelti dalla commissione giudicante, sono stati premiati con buoni acquisto del valore complessivo di € 4.950,00 spendibili presso i punti vendita Sme. Diciotto i buoni messi a disposizione per la sezione temi – sei per le scuole medie, sei per il biennio e sei per il triennio delle scuole superiori – e quattro per la sezione cortometraggio, equamente distribuiti fra le scuole medie e superiori.

SolidalmenteGiovani - premiazioni Dai e VaiLa mattinata, allietata dalle esibizioni del liceo coreutico del Collegio Uccellis di Udine, del New Faboulose Circus Copernicus e de “La compagnia dei Genitori Scatenati”, è stata ulteriormente arricchita di contenuti socio-solidali con la consegna di riconoscimenti alle associazioni onlus e alle scuole che hanno preso parte al progetto di sport integrato “Dai e Vai”, che da dieci anni costituisce l’occasione per praticare attività sportive integrate fra giovani studenti e persone disabili.

Solidarietà in Ri-Presa DirettaInoltre, nel corso della manifestazione, sono state premiate le organizzazioni di volontariato sociale che hanno partecipato al progetto “Solidarietà in Ri-Presa Diretta” presentando uno spot nel quale sono stati illustrati i progetti e le attività che li vedono quotidianamente impegnati a fianco delle persone svantaggiate.

Beppino Govetto, assessore della Provincia di Udine, e Flavio Pressaco, rappresentante della Fondazione Crup, hanno rimarcato la bontà dell’iniziativa formativa, nata al fine di offrire ai ragazzi l’opportunità di esprimersi su tematiche sociali e socio solidali e, al contempo, di coinvolgere e sensibilizzare in modo concreto la comunità e il mondo della scuola nei confronti del tema del volontariato. Da segnalare che oltre un terzo degli elaborati ha riguardato la traccia “vecchie e nuove migrazioni”, indice dell’interesse dimostrato dalle nuove generazioni nei confronti di questa tematica di grande attualità.

“Riteniamo che questo sia un contesto privilegiato per conoscere l’opinione dei più giovani, chiamati fin d’ora ad essere parte attiva in una società sempre più cosmopolita nella quale il volontariato rappresenta un valore aggiunto”, queste le parole di Giorgio Dannisi, responsabile organizzativo dell’evento, condivise da Benedetto Martucci, consigliere del Centro Servizi Volontariato Regionale, che sostiene e patrocina l’evento unitamente alla Regione Friuli Venezia Giulia, alla Provincia di Udine, alla Fondazione Crup, alla Direzione Regionale della Scuola, al Comitato Sport Cultura Solidarietà e alla SME di Martignacco.

Un sentito ringraziamento è stato espresso a: Amga Energia&Servizi, Arkimede, Canvass, Centro Friuli – Sharp, Conditerm, Confindustria Udine, Farmaderbe, Friul Service, FriulAdria Crédit Agricole, Immobiliare Friulana Nord, Moroso e Sistema Sosta e Mobilità. Elenco vincitori ed elaborati prescelti dalla commissione: http://www.assmelograno.org/new/page.php?76

Le foto sono di Paolo Sant
.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!