Solidarietà e integrazione temi di un convegno a Reana

11 Aprile 2017

REANA. Matteo, quindicenne di Udine, portacolori dell’Over Bug Line Rugby di Codroipo, sarà il protagonista di “Solidarietà, integrazione e cultura socio solidale: la formazione inizia sui banchi di scuola”, il convegno organizzato dal Comitato Sport Cultura Solidarietà in programma il 13 aprile, alle 11, nella sala consiliare di Reana del Rojale. Grazie a una speciale autorizzazione da parte della federazione, Matteo è stato il primo rugbista friulano con disabilità cognitive capace di andare a meta in occasione del suo esordio in una gara ufficiale Under 14. La partita dello scorso gennaio sarà il punto di partenza dell’incontro con Matteo, che si racconterà agli studenti e ai disabili delle associazioni del territorio che parteciperanno all’evento inserito nell’ambito della settima edizione di “Solidarietà a Reana”.

Matteo, a sinistra, testimonial del convegno

Matteo si cimenta con la palla ovale sotto la guida di Riccardo Sironi, allenatore dell’associazione codroipese che promuove lo sport di squadra per antonomasia coinvolgendo i bambini già in tenera età. In linea con il progetto promosso dalla federazione, l’associazione organizza ogni mercoledì sedute di allenamento tra atleti con disabilità e non per favorire l’integrazione. Primo passo di un percorso che ha portato alla creazione di una squadra Special Olympics che vedrà i giocatori cimentarsi nel flag rugby, una variante sviluppata per ridurre al minimo il contatto fisico attraverso l’utilizzo di bandine poste sui fianchi che devono essere strappate dagli avversari.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Reana del Rojale e l’Istituto Comprensivo di Tricesimo allo scopo di trasmettere ai giovani messaggi e valori che ne arricchiscono il bagaglio formativo in campo socio-solidale, ambito nel quale il Comitato Sport Cultura Solidarietà opera da oltre un decennio, riservando un occhio di riguardo alle persone svantaggiate e al mondo della scuola. Da sette anni è stata stabilita una stretta collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Tricesimo e Reana, impegnato nella realizzazione di progetti ed iniziative, affidati alla regia del Prof. Antonio Tomè, per far apprendere concretamente alle nuove generazioni i valori della condivisione e dell’inclusione sociale. Nell’ambito del convegno saranno presentati i risultati di una sperimentazione mirata a far percepire direttamente ai ragazzi alcune problematiche che le persone con disabilità debbono affrontare quotidianamente.

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Reana del Rojale, dalla Provincia di Udine e dal Centro Servizi Volontariato regionale ed è sostenuta da Crédit Agricole Friuladria, Immobiliare Friulana Nord, Moroso, Albergo Ristorante Belvedere, Amga Energia & Servizi, Arte Giardino, Da Vera, Enoteca Bocca di Dante, FAR, Flor Garden, Hotel al Collio, Quality Bicycle, Servizi Terzo Settore, SIFA e Trevisan Sanitaria.

Condividi questo articolo!