Si ripropone il progetto Adotta una pecora

22 Giugno 2019

UDINE. Il Circolo Legambiente di Udine e l’Azienda Agricola Mario Midun, ripropongono l’iniziativa/festa a sostegno del progetto “Adotta una pecora 2.0” per domenica 23 giugno in località Clinaz di Stregna. Alle 16 saluti e incontro dal titolo “Piccoli allevamenti nelle Valli del Natisone”. A seguire, rinfresco con i prodotti della “Bottega Contadina” di Castelmonte. In caso di maltempo, l’iniziativa verrà rinviata a domenica 30 giugno.

”Non è un’offerta commerciale… è molto di più – spiega in una nota Legambiente -. La montagna soffre l’abbandono e il degrado paesaggistico e culturale. La politica non si muove. Facciamolo noi! Portiamo animali al pascolo per salvare i prati. Adottando una pecora daremo un significativo contributo alla pastorizia nelle zone svantaggiate. Se hai dovuto abbandonare i prati e le montagne sostieni chi se ne vuole prendere cura. Il gregge, che pascolerà per lo più tra le Valli del Natisone, contribuirà a conservare i prati in abbandono e di conseguenza il paesaggio con tutti i benefici che ne conseguono.

Ricorda che se investiamo nella Natura, guadagneremo tutti in Salute. Quindi, se non puoi occuparti dell’ambiente di persona, affida il compito a una pecora che starà sui prati e lavorerà per mantenere l’equilibrio ecologico col suo semplice pascolare. Avrai anche dei vantaggi! L’adozione, del costo di 100 euro, prevede, come premio, il 50% della tua offerta in salumi di suino e miele prodotti dall’Azienda Mario Midun di Castelmonte, che si occuperà anche della tua pecora e sancisce questo accordo con te. Puoi aderire passando in sede (previo appuntamento) Circolo Legambiente Udine, via Brescia 3 o utilizzando il conto Banco Posta 000044139681 intestato a Mario Midun con causale ‘Adotta una pecora’. Per informazioni e adesioni: Marino Visintini 0432 402934 cel. 389 8066350 – e-mail: udine@legambientefvg.it”.

Condividi questo articolo!