Si comincia da bambini per un’alimentazione corretta

28 Ottobre 2014

MUGGIA. Comincia a Muggia il progetto Che gusto, con un ricco calendario di iniziative per sensibilizzare bambini e ragazzi sull’importanza di una sana e corretta alimentazione. Attraverso laboratori e la partecipazione ad un concorso, bambini e ragazzi, ma anche gli adulti, hanno l’opportunità di apprendere i principi che stanno alla base di una alimentazione corretta, così importante per garantire una crescita sana. Apprendono l’importanza di adottare comportamenti corretti verso se stessi, del concetto di salute come attenzione al proprio corpo e alla propria mente, come scelta di una vita sana, del rifiuto di atteggiamenti e comportamenti sbagliati, come uso di alcol e droghe, alimentazione scorretta, etc.

Che Gusto - mani in pastaI dati raccolti dalla Childhood Obesity Surveillance Initiative della Regione europea dell’Oms mostrano valori di sovrappeso e obesità in bambini di 6-9 anni che variano da 11% a 37% tra i maschi e da 15% a 35% tra le femmine. L’Italia partecipa a questa raccolta dati con il sistema di sorveglianza OKkio alla Salute che conferma livelli preoccupanti di eccesso ponderale nei bambini di 8-9 anni del nostro Paese: nel 2012, il 22,2% era in sovrappeso e il 10,6% obeso. L’iniziativa Che gusto! ha il patrocinio di Comune di Muggia, ADICONSUM, Unione Nazionale dei Consumatori Delegazione Trieste, ADOC, CSEN Comitato Regionale ed è realizzata presso Montedoro Shopping Center di Muggia – Trieste. Protagoniste, le classi delle scuole del territorio che aderiscono alla proposta educativa di CHE GUSTO, che prevede la partecipazione attiva di bambini e ragazzi (oltre 1300 quelli che si sono iscritti!).

Che Gusto - il cuoco e i bambiniI laboratori, innanzitutto: martedì 28 ottobre, quasi 100 bambini partecipano al primo appuntamento, con letture animate sul tema alimentazione, giochi e quiz per verificare le conoscenze dei più piccoli, un divertente gioco sulla piramide alimentare. Ma soprattutto, un VERO cuoco aiuta i bambini a creare le propri personali ricette, semplici, ma sane e genuine. Mercoledì 29 ottobre il secondo appuntamento, al quale partecipano oltre 130 bambini e ragazzi delle seguenti scuole: Scuola primaria Scipio Slataper di Trieste, Scuola Primaria De Amicis di Muggia, Scuola dell’Infanzia Comunale Cuccioli di Trieste. Maggioranza di bambini croati invece Giovedì 31 quando, oltre alla Scuola dell’Infanzia di Melara, Trieste, partecipano le scuole: S.E.I. Edmondo De Amicis – Sezione Periferica di Momiano, Buie, Croazia, S.E.I. Edmondo De Amicis, Buie, Croazia, S.E.I Edmondo De Amicis – Sezione Periferica di Verteneglio, Buie, Croazia.

E un grande successo registra anche il CONCORSO al quale si partecipa realizzando una ricetta a proprio piacimento: può essere anche un piatto inventato, che metta in luce l’impegno degli studenti nell’accostare cibi sani per creare piatti originali a base di ingredienti genuini. Sono stati raccolti al Montedoro Shopping Center di Muggia già tantissimi lavori realizzati dalle scuole. Gli insegnanti stanno lavorando con grandissimo impegno, coinvolgendo gli studenti in modo stimolante e creativo. Ricordiamo che tutti i lavori realizzati dagli studenti verranno messi in mostra all’interno di Montedoro Shopping Center di Muggia durante il mese di novembre, e precisamente sino al 23, ed esposte alla votazione da parte dei visitatori del centro; gli elaborati che riceveranno più voti permetteranno alle scuole di appartenenza di vincere utili premi didattici.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!