Sapori Pro Loco: già pienone anche se il tempo non aiuta

18 Maggio 2014

intervento bolzonelloCODROIPO. E’ stata inaugurata oggi 18 maggio la 13ma edizione di Sapori Pro Loco, la grande rassegna che da oltre un decennio racchiude il meglio della produzione enogastronomica tipica del Friuli Venezia Giulia “targata” Pro Loco, nel prato tra le due esedre di Villa Manin a Passariano di Codroipo. Organizzata dal Comitato Unpli FVG insieme a istituzioni, sponsor e associazioni, dopo la giornata odierna e quella di ieri proseguirà il 23-24-25 maggio.

Il presidente del Comitato Unpli FVG Valter Pezzarini, prima di tagliare il nastro, ha tracciato un primissimo bilancio della manifestazione. “Oltre 5 mila persone nella prima giornata di sabato nonostante il tempo incerto – ha detto – oltre a quelle odierne. Qualcuna delle 40 Pro loco presenti ha già finito le prime scorte, segno del gradimento dei 100 piatti tipici proposti. Grazie a tutti gli enti, sponsor e associazioni che ci sostengono e anche ai numerosi volontari che rendono possibile questo grande evento”.

gente villa maninIl vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello ha definito le Pro Loco “spina dorsale del nuovo piano turistico regionale, che punta a un turismo slow basato sulle emozioni e non più sui grandi eventi sensazionali e che utilizzi, a partire dalle sagre, solo prodotti di qualità e di provenienza regionale”.

Piero Colussi sovrintendente di Villa Manin ha ricordato come ci sia sintonia con il Comitato per l’evento che apre le porte del complesso dogale ad altre realtà, mentre il sindaco di Codroipo Marchetti Fabio Marchetti ha annunciato per il 2015 una serie di interventi di recupero per le esedre e le torri della villa. Il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini ha elogiato la tradizione dei sapori friulani mentre Paolo Stefanelli direttore dell’Ersa, l’agenzia regionale del Friuli Venezia Giulia per lo sviluppo rurale, ha presentato gli appuntamenti sulla valorizzazione dei prodotti tipici regionali (proprio ieri si sono tenuti i primi due su erbe commestibili e olio). Giuseppe Morandini presidente della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia ha ricordato come la banca sostenga con convinzione una manifestazione che dà lustro al territorio.

Poi, il taglio del nastro da parte degli intervenuti (ai quali si è aggiunto il presidente del Consiglio regionale Franco Iacop insieme ad altre autorità) nell’enoteca di Sapori Pro Loco, forte di trenta etichette regionali. Nel pomeriggio ancora degustazioni ed eventi culturali (come la presentazione delle attività delle Pro loco impegnate nel Centenario della Grande guerra e nel club dei Borghi più belli d’Italia) e musicali.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!