Sanità, risorse naturali e voto i temi all’assemblea AeA

23 Marzo 2021

UDINE. Sanità, difesa delle risorse locali e riforme elettorali. Sono i tre temi sui quali lavorerà la presidenza di Autonomie e Ambiente, la rete di forze politiche decentraliste, localiste, territorialiste, autonomiste e indipendentiste strettamente connessa con Efa/Ale – European Free Alliance/Alleanza Libera Europea, di cui fa parte il Patto per l’Autonomia. È quanto emerso dalla seconda Assemblea generale di Autonomie e Ambiente sul tema “Ritorno alla Costituzione e agli Statuti”, che si è svolta in modalità telematica il 19 e il 20 marzo scorsi, con collegamenti da tutta Europa.

AeA è nata nel 2019 a seguito di contatti e incontri con le formazioni dello Stato italiano aderenti al gruppo europeo Efa/Ale – il partito europeo dei popoli senza stato, delle minoranze linguistiche, dei territori –, alle quali si è aggiunta una decina di movimenti e forze locali nel primo anno di operatività, seppur molto limitata dalla pandemia. Tutte le forze che ne fanno parte sono impegnate per una vera Repubblica delle autonomie e per la costruzione di una Europa diversa, delle regioni, dei territori, dei popoli. Al centro della prima giornata di lavori, una riflessione sulla solidarietà internazionale alla causa della libertà, del dialogo, dell’autogoverno della Catalogna. Nella seconda ci si è soffermati sulla necessità di opporsi a ogni forma di centralismo autoritario, compreso quello strisciante italiano.

A conclusione delle due sessioni, l’assemblea ha deciso di approfondire alcuni temi chiave con l’obiettivo di rafforzare un progetto comune della rete. Particolare attenzione sarà così dedicata alla sanità (pubblica, universale, gestita nella massima sussidiarietà, autogestita al livello più basso possibile), al contrasto allo sfruttamento coloniale delle risorse naturali locali (ciò che ha valore deve produrre valore per i territori e solidarietà per tutti) e alla definizione di leggi elettorali che permettano ai vari territori di aver voce nelle istituzioni, ribaltando la situazione esistente.

Tutti i materiali e i contributi dell’Assemblea generale di AeA sono disponibili sul sito www.autonomieeambiente.eu

AeA attualmente è composta da dieci movimenti: Patto per l’Autonomia Friuli-Venezia Giulia – Alpe Valle d’Aosta (connessa con Alliance Valdôtaine) – Comitato Libertà Toscana (Clt) – Movimento Siciliani Liberi – Patrie Furlane – Patto per l’Autonomia Veneto – Pro Lombardia Indipendenza – Slovenska Skupnost SSk – Liberi Elettori Piemonte – Movimento Autonomia Romagna (Mar).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!