San Valentino sulla neve

10 Febbraio 2015

NASSFELD-PRAMOLLO. Il fine settimana di San Valentino promette ancora belle sorprese per tutti coloro che sceglieranno Nassfeld – Pramollo. Le donne verranno “viziate” con un omaggio floreale e dello spumante; inoltre, per chi volesse un’idea regalo, ci sarà la possibilità di offrire un “buono valore” valido per lo skipass, l’alloggio, il noleggio sci e la scuola di sci (min. EUR 20,-) dove il valore lo decidi tu. Tutto questo rimanendo fedeli al motto nice surprise!

Per quanto riguarda il comprensorio sciistico di Nassfeld – Pramollo le condizioni delle piste e degli impianti non potrebbero essere migliori, considerando le previsioni che annunciano sole e un manto nevoso che supera abbondantemente il metro.

Anche quest’anno Nassfeld – Pramollo prosegue la sponsorizzazione avvitata la scorsa stagione con il GS 2002 di Tarvisio, Sci Club che negli anni è riuscito ad ottenere ottimi risultati con i suoi atleti e le sue atlete. Collaborazioni di questo genere vanno considerate in un’ottica di sviluppo, dove si vuole guardare un intero territorio e le proprie potenzialità nel suo insieme, al di là di confini e pensando soprattutto alle nuove generazioni che necessitano sempre più di prospettive ad ampio raggio.

I campionati Regionali che si sono disputati lo scorso fine settimana hanno visto le ragazze del GS 2002 di Tarvisio dominare la staffetta 3×5 km. Kristin Kanduth, Gina Bin e Tamara Plosch, hanno fatto gara solitaria distanziando di diversi minuti le avversarie. Sabato sono stati assegnati i titoli individuali a tecnica classica e sono stati appannaggio di Gina Bin (Gs 2002), mentre Kristin Kanduth (Gs 2002) ha conquistato l’oro nella categoria juniores. Risultati importanti che fanno ben sperare per il futuro della disciplina e per una crescita continua dello sci di fondo e dei suoi praticanti.

Una collaborazione come questa dà la possibilità al Club di poter contare sull’aiuto di uno sponsor importante ampliando le opportunità di un territorio intero e cercando attraverso la collaborazione extra territoriale di ragionare in un’ottica più ampia dove l’aiuto reciproco diventa fattore di crescita.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!