San Daniele: aziende agricole a convegno per fare sistema

31 Luglio 2018

SAN DANIELE. Il Comune di San Daniele assieme ai Comuni partner invita tutte le aziende agricole di Coseano, Dignano, Fagagna, Majano, Moruzzo, Osoppo, Ragogna, Rive d’Arcano, San Vito di Fagagna e naturalmente San Daniele a partecipare al Convegno informativo “10 Comuni del sistema Collinare per attuare Strategie di Sviluppo Rurale PSR RAFVG 2014-2020”. L’incontro è fissato per GIOVEDI’ 9 AGOSTO, alle 20, nella Sala Consiliare della Biblioteca Guarneriana, in piazza Duomo a San Daniele.

Si tratta del primo incontro con gli agricoltori che intendono partecipare al progetto di cooperazione territoriale “Valorizzazione dell’ambiente e del territorio, delle produzioni agricole e dell’agricoltura sociale per l’ambito rurale della Comunità Collinare del Friuli” sulla Misura 16.7.1 del PSR (Programma Sviluppo Rurale) della Regione. Il progetto è un articolato piano di sviluppo rurale nel territorio collinare che si svilupperà in tre aree tematiche: Valorizzazione delle risorse ambientali, culturali, archeologiche e paesaggistiche; valorizzazione delle tipicità e vocazioni produttive del territorio; integrazione socio-economica e del territorio e inclusione sociale.

“Questo progetto coinvolge il Territorio Collinare ed intende valorizzare gli agricoltori del territorio”. Con i Comuni si è formato un partenariato di 23 attori territoriali, tra cui l’A.S.S. N. 3, il Dipartimento di Scienze Agroalimentare, Ambientali e Animali dell’Università di Udine, il Cluster Agroalimentare FVG, la Comunità Collinare, Istituti di formazione, Associazioni e Pro loco, il Consorzio del Prosciutto, l’Ordine degli Agronomi, ecc. che accompagneranno questa nuova sfida per portare in primo piano il mondo agricolo nei territori comunali. La tipicità dei prodotti, il legame con i luoghi, l’ambiente e l’enogastronomia e la multifunzionalità, sono aspetti di un ventaglio di proposte che troveranno concretezza in un percorso di sviluppo territoriale importante nel sistema dei 10 Comuni coinvolti, in maniera trasversale, coordinata, finalmente con una strategia condivisa, chiara e definita.

Lo strumento (la misura 16.7 del PSR) “rappresenta un innesco iniziale di progettualità che non si esaurisce in un finanziamento, ma entra a far parte della vision degli amministratori locali” e l’iniziativa si propone di fornire un modello vincente e riconoscibile a una ruralità troppo spesso polverizzata, creando valore aggiunto, anche sociale, che si mantenga nel tempo anche dopo la conclusione del progetto. L’iter del programma ha già superato la prima fase di selezione e potrà contare su 2,66 milioni di euro di risorse. Nella seconda fase saranno coinvolte le Aziende Agricole che desiderano aderire con propri progetti di sviluppo sui temi indicati.

All’incontro informativo interverranno Tecnici, Esperti ed Amministratori locali che illustreranno il programma e le procedure operative. Durante il dibattito si daranno risposte al pubblico. Ulteriori informazioni sul sito del Capofila/Comune di San Daniele al link http://www.comune.sandanieledelfriuli.ud.it/index.php?id=3526 Si precisa che potranno accedere ai benefici del PSR solo le Aziende Agricole in cui c’è la figura dello IAP (Imprenditore Agricolo Professionale) e che siano dotate del Fascicolo Aziendale aggiornato.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!