Salute mentale: gli stili di vita degli adolescenti

12 Dicembre 2016

UDINE – Nell’ambito dell’iniziativa “La salute al Centro” (organizzata dal Centro Servizi Volontariato Fvg), l’associazione Idealmente Onlus organizza per il 16 dicembre 2016 dalle ore 16 alle 17.30 presso il Centro Commerciale Città Fiera (1° piano di fronte alla libreria Giunti) un incontro dal titolo “Prevenzione… oggi”, sul tema della salute mentale – con particolare riguardo all’adolescenza -, al fine di promuovere stili di vita sani.
All’incontro sarà presente il dottor Luciano Ciccone (Responsabile della Promozione alla Salute
dell’ASUIUD – Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine) che risponderà alle domande dei presenti.

Oltre ai “tradizionali” comportamenti a rischio, quali l’uso ed abuso delle sostanze stupefacenti e dell’alcool, la sedentarietà, la cattiva alimentazione ed i comportamenti sessuali a rischio, recenti studi segnalano comportamenti poco evidenti all’opinione pubblica che possono mettere a rischio la salute. Sono considerati dannosi per la futura salute degli adolescenti la poca attività fisica, l’uso eccessivo di farmaci per lievi disturbi, il massiccio uso del computer e video giochi con successiva perdita di sonno.
La statistica ci dice, che se non si interviene adeguatamente, i disturbi sono destinati ad aumentare, con conseguenti ricadute sulla comunità.
Si è deciso di veicolare un messaggio tra i giovani, i genitori e gli insegnanti tramite la produzione di alcuni spot; per l’occasione verranno proiettati tre sketch realizzati per l’occasione dal Teatro della Sete da Valentina Rivelli con la regia di Federico Scridel che toccheranno con ironia e sensibilità temi attuali come la sedentarietà provocata dall’uso dei cellulari e dei videogiochi, le ore piccole passate a collegarsi col web ed il comportamento del branco in quello che a prima vista appare un caso di bullismo.
Tutto il materiale verrà successivamente messo a disposizione sul sito www.idealmenteonlus.it.

L’Associazione Idealmente onlus, una rete per la salute mentale, si propone di stimolare un momento di riflessione sul disagio psichico. Nasce nel 1994 per volontà di alcuni familiari di persone che soffrono a causa di un disagio più o meno profondo, che coinvolge la loro esistenza e quella di persone a loro vicine. Si propone di offrire un percorso guidato alle innumerevoli difficoltà che si possono presentare. Vuole essere il luogo di accoglienza nel quale potersi ritrovare, come amici, per affrontare assieme ad altri il cammino verso una esistenza pienamente vissuta.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!