Salumi triestini al Cibus

4 Maggio 2014

TRIESTE.. Continua il “tour” di Masè attraverso i principali appuntamenti del settore alimentare in Italia, per promuovere la tradizione triestina anche fuori dai confini regionali. Dopo aver partecipato a Cortinametraggio, al Vinitaly e a Salumi da Re, il primo raduno nazionale di aziende salumiere promosso dal Gambero Rosso, l’azienda triestina sbarca ora al Cibus di Parma, uno degli eventi fieristici più importanti del settore food a livello internazionale.

Dal 5 all’8 maggio, Masè sarà presente con una selezione di prodotti tipici, dal Cotto Trieste in crosta di pane, fiore all’occhiello della produzione salumiera triestina, fino alle altre specialità di salumeria cotta che si rifanno alla tradizione asburgica e mitteleuropea del territorio. Arricchite anche dalle ultime produzioni nate dalla rivisitazione di antiche ricette locali: lo “Spall8”, ricavato da una spalla di suino nostrano pesante lavorata con tutta la zampa, e la “Panciotta”, una speciale pancetta cotta ricavata da un selezionato taglio nazionale arrotolato a mano e cotto secondo la tradizione Masè.

“Il Cibus è una vetrina strategica per il food made in Italy, che punta a favorire soprattutto l’export mettendo insieme i grandi brand con le eccellenze di nicchia e con realtà distributive di paesi europei ed extra europei – fanno sapere da Masè – un evento unico nel suo genere grazie al quale la nostra tradizione regionale può davvero fare un salto di qualità”.

Dopo aver aperto un nuovo punto vendita a Trieste, in via Fabio Severo 105, e affiliato diverse realtà dell’alimentare, sbarcando anche nella patria friulana del crudo, a San Daniele, e poi all’Avalon di Trieste e a Grado, l’azienda punta ora a crescere anche attraverso le sinergie con i grandi protagonisti del settore alimentare e con altre realtà produttive. Al Cibus di Parma le specialità Masè saranno servite nello stand della Farchioni Oli spa, il noto produttore umbro di olio.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!