Rugby, speranza e ripartenza Rc Pasian di Prato e Juvenilia (U15) si sono allenati insieme

17 Febbraio 2022

Il Rugby friulano sta lentamente uscendo dallo stop forzato, voluto dalla Federazione Italiana Rugby per cercare di contrastare il Covid 19. In questo contesto il Rugby Club Pasian di Prato e la Juvenilia Bagnaria Arsa del rugby hanno messo in campo un allenamento congiunto a livello di U15 che ha fatto tornare in campo i tanti giovani rugbisti, fermi oramai da troppo tempo.

La giornata di domenica scorsa, quindi, si è svolta in maniera entusiasmante, tra la voglia di giocare a rugby di tutti, i consigli degli allenatori e i sorrisi dei dirigenti che, finalmente, potevano godersi un po’ di sano rugby giovanile dal vivo. Nello specifico tutti i giovani rugbisti si sono potuti allenare, mettere alla prova la propria preparazione atletica e testare l’affiatamento di squadra, in vista dei prossimi impegni ufficiali.

“Era tanto che aspettavamo questo momento – commenta Ernesto Barbuti, presidente della Juvenilia Bagnaria Arsa Rugby -. Vedere così tanti ragazzi giocare entusiasti rappresenta per noi un grande successo. Tutti gli sforzi societari li stiamo facendo per loro e vederli in campo di appaga di tutto. Dai loro sorrisi vogliamo e dobbiamo ripartire”.

“Una domenica entusiasmante – commenta Julian Pinosa, direttore tecnico del RC Pasian di Prato -. Sapevamo quanto i nostri ragazzi volessero tornare in campo e vederli giocare è stato bello. Ora la speranza vera è quella di dare continuità a questa partita. Pensiamo già alle prossime gare ufficiali e, nel mentre, continuiamo a lavorare per garantire ai nostri ragazzi il rugby sul campo, in sicurezza”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!