Ruda per l’ambiente: raccolta rifiuti, mostra e camminata

5 Febbraio 2020

RUDA. Si chiama “Obiettivo Ambiente” l’iniziativa realizzata dal Comune di Ruda, in collaborazione con la Riserva di Caccia e il mondo associativo cittadino, nata per insegnare ad apprezzare e conservare l’ecosistema naturale locale. “Una comunità al lavoro per il proprio territorio, che vuole impegnarsi per mantenerlo pulito e che desidera insegnare, anche ai più piccoli, il rispetto per la natura, la necessità di salvaguardala e conservarla. Come amministrazione siamo in prima linea per questo obiettivo. Eliminare i rifiuti dispersi nell’ambiente, conoscere le modalità di smaltimento corrette e creare una cultura sensibile ai temi dello sviluppo sostenibile. Per questo progetto voglio ringraziare i cacciatori della Riserva, da sempre impegnati anche nel rispettare e curare la natura”, commenta il Sindaco di Ruda, Franco Lenarduzzi.

Si parte sabato 8 febbraio, dalle 8.30 (ritrovo al parcheggio dietro al Palazzo Municipale di Ruda) con la pulizia straordinaria di alcune aree verdi dell’argine del Torre e a Mortesins. La partecipazione all’iniziativa è libera, si richiede solo di munirsi di calzature, guanti e abbigliamento adatto.

Alle 10.45 dello stesso giorno, sarà inaugurata, nella sede del Comune, la mostra fotografica “In punta di piedi” di Domenico Ferrara che racconta: “Fotografie naturalistiche che vogliono comunicare la necessità di rallentare, fermarsi e osservare, con interesse e stupore. Curiose volpi, misteriose civette, immagini di creature affascinanti e diverse tra loro, accomunate da uno sguardo che racconta la vita nella natura. Dallo studio e dall’osservazione, attraverso lunghe attese e inevitabili fallimenti, sino alla gioia che accompagna pochi ma impagabili secondi prima dello scatto. Un viaggio in punta di piedi, alla scoperta di esperienze, osservando la natura, per amarla e rimanerne incantati”.

La mostra, aperta fino al 22 febbraio, sarà visitabile gratuitamente dal lunedì al sabato, dalle 10.30 alle 12.30 e nei pomeriggi di lunedì e mercoledì, dalle 16 alle 18. Un progetto che continuerà anche lunedì 10 febbraio con la camminata ecologica. Alle 10 nel Parco del Torre, ci si ritroverà per scoprire la natura lungo un percorso lungo circa 7 chilometri, assieme ai ragazzi del Campp e al gruppo di cammino Planc e ben, nato dal progetto ViviRuda.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!