Rotta verso il digitale a metà percorso, il successo cresce

11 Ottobre 2017

UDINE. Cinque incontri già svolti e altrettanti in programma entro la fine dell’anno, 15 relatori del mondo Ict/Digitale (l’offerta), quasi 200 partecipanti rappresentanti imprese per lo più manifatturiere (la domanda). Sono questi i numeri, in costante crescita, del ciclo di incontri “Quale rotta verso il digitale? Soluzioni ed esperienze per Industry 4.0”, che il Centro di Trasferimento Tecnologico Friuli Innovazione sta promuovendo per aiutare le aziende del Friuli Venezia Giulia ad orientarsi nell’ambito delle potenzialità offerte dal piano nazionale Industria 4.0. Il prossimo appuntamento è in programma al Parco Scientifico e Tecnologico Luigi Danieli di Udine giovedì 12 ottobre alle 17, con gli interventi di: Fabio Pettarin, presidente e socio fondatore di Tecnest, specializzata da 30 anni in soluzioni software e consulenza per la gestione dei processi di produzione; Dario Gonano, direttore tecnico di Cimtech, che produce, sviluppa e commercializza software, hardware e servizi informatici integrati; Alessio Spoto di Nachste, che si occupa di progetti di innovazione a 360 gradi.

“Il piano Industria 4.0 – dichiara il direttore di Friuli Innovazione, Fabio Feruglio – è una straordinaria opportunità (non a caso siamo ai vertici delle classifiche europee per incentivi fiscali sul tema) che deve essere assolutamente sfruttata ma deve essere di supporto ad una strategia di digitalizzazione “tagliata” su misura azienda per azienda, e qui purtroppo siamo agli ultimi posti nelle classifiche europee. Con questi incontri tra chi porta soluzioni, competenze ed esperienze e chi è interessato a valutarle proprio per avviare o consolidare un proprio programma di trasformazione digitale in azienda vogliamo dare impulso ad azioni che non si limitino a considerare unicamente il beneficio fiscale. Solo in questo modo si può rafforzare la competitività delle imprese.

Gli incontri “Quale rotta verso il digitale?” mirano a creare connessioni e collaborazioni dinamiche fra le aziende manifatturiere che vogliono intraprendere il proprio percorso di digitalizzazione e le aziende che operano nell’ambito dell’Information and Communication Technology (ICT) ovvero del “mondo digitale”, che possono fornire servizi, prodotti e consulenze per rendere più efficace ed agevole il percorso. Friuli Innovazione, inoltre, in qualità di sportello territoriale DiEX (Digital Experience) sta anche effettuando numerosi incontri per svolgere, in maniera gratuita, un assessment preliminare (Bussola Digitale) per identificare quali tematiche Industria 4.0 siano prioritarie e strategiche per ogni singola realtà. Attraverso questo strumento l’impresa può facilmente comprendere il proprio posizionamento e decidere più consapevolmente quali iniziative approfondire in ottica di trasformazione digitale.

Condividi questo articolo!