Il Rotary sostiene 7 progetti imprenditoriali

2 Luglio 2016

MUGGIA – Entra nel vivo il progetto “Giovani/Lavoro/Impresa”, nato grazie alla iniziativa del Rotary Club Muggia e alla collaborazione con il Rotary Club Trieste, il Rotary Club Trieste Nord, Aries – Camera di commercio di Trieste e BIC Incubatori FVG SpA.

Conclusa la fase di selezione delle diverse proposte di impresa pervenute ad Aries in risposta a un invito dei Rotary Club della Provincia di Trieste a manifestare interesse, ora i sette potenziali imprenditori, le cui idee di impresa sono state considerate le più interessanti e promettenti, hanno la possibilità di trasformare in realtà i loro progetti, seppure con la gradualità derivante dal diverso livello di definizione dei progetti stessi e dagli articolati segmenti di mercato al quale i progetti si rivolgono.

Nelle scorse settimane, BIC Incubatori FVG ha dato seguito al percorso di orientamento e formazione sul “fare impresa” dei sette giovani futuri imprenditori, con l’obiettivo voluto dal Rotary di trasmettere una metodologia e di evidenziare i temi fondamentali dell’avvio di una nuova iniziativa imprenditoriale, nonché di creare un modello utile a valutare la possibile futura gestione economica e finanziaria dell’impresa. Con grande soddisfazione si è registrata la forte partecipazione dell’aula agli argomenti trattati, con domande, riflessioni, richieste di approfondimento sui singoli casi aziendali.

Dei sette progetti di impresa presentati, in parte relativi alla creazione e all’avviamento di imprese di commercio on-line, cinque appaiono già sufficientemente delineati, al punto tale da far presupporre che almeno tre possano trovare fondamento per il loro avvio in tempi relativamente brevi. Tuttavia, per tutti i proponenti l’ulteriore passaggio alla creazione e all’avviamento dell’impresa consiste nella stesura di un business plan credibile e sostenibile nonché nell’individuazione delle fonti di finanziamento. Il Rotary e il BIC Incubatori FVG attueranno a tal proposito un percorso di accompagnamento individuale.

«Una opzione interessante di accesso al credito da parte di giovani non bancabili per lo sviluppo di piccolissime imprese – spiega il Presidente del Rotary Club Muggia, Gabriele Gatti – è rappresentata dal fondo di rotazione del Distretto Rotary 2060 (che è costituito dalle regioni del Triveneto, ndr), al quale partecipano, nel quadro dell’iniziativa rotariana “Emergenza Lavoro”, i Rotary Club del Distretto e Banca Permicro, che ne cura la gestione con la concessione di microcrediti. Il microcredito sarà un vantaggioso strumento di finanziamento per alcune delle imprese che verranno costituite nel quadro del progetto “Giovani/Lavoro/Impresa”».

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!